Quantcast

Giorno della memoria, ecco le iniziative in programma in provincia di Lucca

Tutti gli appuntamenti tra mostre, incontri e spettacoli saranno spalmati negli ultimi giorni di gennaio e nella prima settimana di febbraio

Mostre, iniziative nelle scuole ma anche concerti e spettacoli. Sono queste alcune delle iniziative in programma in lucchesia e Versilia per il Giorno della memoria. Come ogni anno, infatti, la Provincia di Lucca, l’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea in provincia di Lucca, la Scuola per la Pace e molti Comuni del territorio hanno elaborato, coordinato e promosso un articolato calendario di eventi per la ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno in ricordo delle vittime dell’Olocausto. Appuntamenti che saranno spalmati negli ultimi giorni di gennaio e nella prima settimana di febbraio e che terranno conto delle restrizioni legate al covid19 con diverse iniziative online.

In particolare nel Comune di Lucca fino all’11 febbraio a palazzo Ducale sarà allestita la mostra Anna Frank, una storia attuale a cura della Anne Frank House. Fotografie e citazioni del diario di Anne raccontano la condizione di una famiglia ebrea nel periodo nazista in un’esposizione visitabile da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13 e martedì e giovedì anche dalle 15 alle 18. Il 27 gennaio alle 21 nell’Auditorium del Suffragio si terrò il concerto spettacolo La favola di Natale di Giovannino Guareschi. Un sogno di libertà che l’Imi Giovannino Guareschi, dedicò ai suoi bambini. Sempre il 27 gennaio a 14 istituti superiori sarà donata una targa con la dicitura “Questo istituto ripudia il razzismo e il fascismo” grazie a un’iniziativa promossa dalla sezione di Lucca dell’Anpi. Il 28 gennaio alle 17 in sala Tobino sarà presentato il libro Nel cantiere della memoria. Fascismo, Resistenza, Shoah, Foibe (Viella, 2020) di Filippo Focardi. Dialogano con l’autore Gianluca Fulvetti, Univ. di Pisa, Chiara Nencioni e Jonathan Pieri, Isrec Lucca. Il 7 e l’11 alle 9 negli istituti di Viareggio e Seravezza sarà presentato il libro Questa guerra tanto rovinosa per tutto il mondo, visita virtuale del Museo Vite di Imi di Roma con Rosina Zucco.

Il 21 gennaio alle 21 al teatro Nieri di Ponte a Moriano andrà in scena lo spettacolo teatrale Ritrovare Anna dedicato ai ragazzi e alle ragazze di S.Anna di Stazzema mentre il 26 gennaio alle 10 ci sarà un incontro online che affronterà il tema delle campionesse ebree osteggiate dal nazismo tra pregiudizi, stereotipi e utilizzo dello sport come strumento politico promosso da Atlv e Centro Libertas Lucca. Il 27 gennaio alle 10 si terrà un incontro online dalla Casa della Memoria in collaborazione con la Consulta Studenti, Lab. Liberamente Vallisneri, Anpi Lucca e Irec mentre alle 14,30 in via Guidiccioni a San Concordio sarà apposta una Pietra d’Inciampo dedicata ad Ilario Simoni.

Sempre il 27 gennaio alle 16 ci sarà una diretta streaming dalla pagina Facebook della Casa della Memoria Giorni e memorie. Riflessioni sul 27 gennaio dove interverranno gli storici Mirco Carrattieri, Gianluca Fulvetti e l’antropologa Caterina Di Pasquale. Evento in collaborazione con Liberation Route Italia. Alle 17,30 sul anale YouTube del Comune di Lucca sarà trasmesso il consiglio comunale straordinario con concessione della cittadinanza onoraria a Liliana Segre. Il 28 gennaio alle 11 si terrà un incontro online dalla Casa della Memoria per il memoriale di Ernesto Guidi a cura di Alda Fratello, Gianluca Fulvetti. Infine in data da stabilire a Nozzano Castello sarà apposta una pietra d’inciampo sul luogo dove sorgeva il centro di detenzione.

Ad Altopascio dal 24 al 31 gennaio nella sala Granai di piazza Ospitalieri sarà allestita la mostra Nel vento e nel ricordo, storie di bambini ebrei della Shoah in provincia di Lucca a cura di Silvia Angelini, Luciano Luciani ed Emmanuel Pesi. A Bagni di Lucca il 23 gennaio alle 11 al Parco della Pace di Fornoli ci sarà un momento di commemorazione al monumento dedicato a Liliana Urbach, a seguire raccoglimento all’ex Grande Albergo Le Terme a Bagni Caldi. A Barga dal 3 alle 13 febbraio al museo Le Stanze della Memoria sarà allestita la mostra Nel vento e nel ricordo storie di bambini ebrei della Shoah in provincia di Lucca a cura di Silvia Angelini, Luciano Luciani ed Emmanuel Pesi. A Borgo a Mozzano alle 11 del 27 gennaio ci sarà una commemorazione al Cippo della memoria a ricordo del campo di concentramento tedesco del 1943-1944 con deposizione corona e alzabandiera mentre alle 9 nelle scuole secondarie sarà proiettato il docufilm 80 anni dopo sulla storia degli Imi Davide Massei di Piaggione e Dante Unti di Porcari deportati nei campi di prigionia tedeschi. Dalle 11 alle 16 inoltre museo a porte aperte e visite ai bunker della Linea Gotica e del Museo della Memoria (per prenotazioni 3204403801).

Per quanto riguarda il Comune di Capannori il 25 gennaio alle 9 al liceo Majorana e alle 21 al polo culturale Artemisia sarà tramesso Storia Lgbtq+: una storia di tutt*, fra passato memoria e presente intervengono Maya De Leo, Univ. di Torino, Maria Savigni, Associazione Luccaut. Il 24 gennaio e il 26 gennaio si terrà un incontro online con le scuole medie del territorio sulle letture di Primo Levi, tratte da Se questo è un uomo. Il 26 al palazzo municipale sarà trasmesso il discorso del presidente del Parlamento Europeo e di Liliana Segre del 29 gennaio 2020. Il 27 gennaio alle 9 al Liceo Majorana e alle 21 al Polo Culturale Artemisia andrà in scena lo spettacolo teatrale La Tregua a cura di Marco Brinzi mentre all’ex campo Colle di Compito ci sarà il cammino della memoria delle ragazze e dei ragazzi del liceo Majorana.

A Castelnuovo di Garfagnana il 27 gennaio alle 9,30 nella scuola secondaria di primo grado il Comune e le scuole ricorderanno  gli alunni vittime dell’internamento ebraico a Castelnuovo dal 1941 al 1943 mentre dal 27 gennaio ci sarà l’esposizione in tutti gli esercizi del capoluogo di due manifesti celebrativi della giornata della memoria In collaborazione con l’associazione Compriamo a Castelnuovo. Il 28 gennaio alle 11,15 si terrà invece un incontro online L’internamento ebraico a Castelnuovo di Garfagnana intervengono Liliana Picciotto, Oscar Guidi, Silvia Q. Angelini.

Per quanto riguarda il Comune di Castiglione Garfagnana a marzo a San Pellegrino in Alpe sarà apposta una Targa della Memoria mentre a Minucciano nell’ex sala cinema Pancetti a Gorfigliano dal 15 al 30 marzo sarà allestita la mostra Anna Frank, una storia attuale a cura della Anne Frank House Il 27 gennaio alle 10 a Villa Basilica sarà celebrato con proiezioni di filmati e dibattito.

Per quanto riguarda la Versilia invece, nel Comune di Camaiore il 27 gennaio alle 10,15 si terrò un incontro online con gli studenti del Liceo Chini Il diritto di avere diritti intervengono Gad Lerner, giornalista e scrittore, Manuela Belardini, Isrec Lucca, Pietro Finelli, Direttore scientifico della Domus Mazziniana. Il 6 febbraio alle 17 al teatro dell’Olivo andrà in scena lo spettacolo musico-teatrale Inferno a Treblinka: la voce della memoria; brani di musica classica e lettura di testi tratti da opere letterarie di Vasilij Grossman.

Il 27 gennaio agli istituti comprensivi di Massarosa sarà proiettato il video sulle leggi razziali e sui fatti avvenuti sul territorio lucchese mentre dal 24 al 31 gennaio al palazzo comunale sarà allestita la mostra Porrajmos, altre strade sul sentiero per Auschwitz in collaborazione con Anpi Massarosa. Dal 24 al 29 gennaio dalle 10 alle 13 nel palazzo municipale del Comune di Pietrasanta si terrà la mostra Nel vento e nel ricordo, storie di bambini ebrei della Shoah in provincia di Lucca a cura di Silvia Angelini, Luciano Luciani ed Emmanuel Pesi.

Al museo storico di Sant’Anna di Stazzema il 28 gennaio alle 12 una delegazione del Parlamento degli studenti della Toscana visita il Parco Nazionale della Pace. Mentre il 29 gennaio alle 17 al palazzo della cultura di Cardoso sarà allestita la mostra Dal passato al futuro. S. Anna di Stazzema e Auschwitz di Vinicio Rovai.

A Viareggio dal 24 gennaio al 19 febbraio alla biblioteca sarà allestita la mostra 1938. Il Banco vuoto. Le leggi razziali nella scuola in provincia di Lucca realizzata per l’Isrec Lucca a cura di Silvia Quintilia Angelini mentre il 27 gennaio alle 12 in via Fratti sarà posata la palina commemorativa di fronte all’edificio che ospitava la sinagoga di Viareggio e la scuola per bambini di religione ebraica. Il 27 gennaio, 3, e 10 febbraio alle 15 sui anali social Comune di Viareggio sarà trasmesso l’incontro #BibliotecaFuoriDiSè – Giorno della Memoria: le pietre di inciampo e assegnato il premio speciale Città di Viareggio nell’ambito del Premio Viareggio Rèpaci 2022 alla Senatrice Liliana Segre.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.