Quantcast

Editoria per ragazzi, c’è anche Lucca Comics alla fiera bolognese

Il festival lucchese ospite del padiglione 29 per presentare proposte e far conoscere le opportunità offerte agli esordienti

Lucca Comics and Games partecipa al Children Book Fair, la fiera dell’editoria per ragazzi di Bologna che ha preso il via lunedì e vede il festival lucchese protagonista di diversi incontri.

Entra così nel vivo la collaborazione tra la fiera bolognese e il Lucca Comics, che da anni dedica al mondo dell’illustrazione e della scrittura per bambini e ragazzi incontri, mostre, premi e bandi, ospitando alcuni dei maggiori nomi nazionali e stranieri. A Bologna, il festival lucchese, è presente nel Comics corner, padiglione 29, con uno spazio dedicato: un’occasione per dialogare con il mondo dell’editoria, presentare proposte, conoscere le opportunità offerte agli esordienti (e non solo).

A dimostrazione dell’importante attività svolta in questa settore, la fiera bolognese ha visto fra gli appuntamenti di apertura proprio con l’incontro Lucca Comics & Games: le opportunità per i giovani professionisti della creatività, moderato dal direttore generale di Lucca Crea, Emanuele Vietina e che ha offerto uno sguardo sui concorsi di talent scouting di Lucca Comics & Games: Lucca Project Contest, Gioco Inedito, Premio di Illustrazione Editoriale Livio Sossi, A caccia di Storie, per molti giovani autori vere e proprie opportunità di pubblicazione retribuita e lancio nel mondo dell’editoria (fumetto, gioco, libro illustrato, narrativa per ragazzi) realizzate in collaborazione con editori e partner che hanno preso parte all’evento: Edizioni Bd, Terre di mezzo Editore, Dv Games, Edizioni Piemme – Il Battello a Vapore, Book On a Tree e Associazione Autori di Immagini.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.