Quantcast

Salone del libro, la casa editrice Pacini Fazzi porta a Torino le storie lucchesi

Due gli appuntamenti in programma nel weekend

C’è anche la casa editrice Pacini Fazzi al Salone del libro di Torino che ha aperto le porte ieri (19 maggio) con grande successo di pubblico. La casa editrice lucchese è al Lingotto con le ultime novità editoriali, le collane, i volumi fotografici e la saggistica.

“Finalmente torniamo al Salone e all’incontro con il nostro pubblico – afferma Francesca Fazzi – una occasione importante di confronto e di incontro. Una scelta che abbiamo voluto condividere con la filiera editoriale della Toscana grazie a Toscana libri, il portale della cultura toscana, nella convinzione che oggi più che mai l’unione fa la forza perché oggi più che mai si guarda alla territorialità. E fondamentale è fare promozione compatta alle proposte dell’editoria di qualità che in Toscana ha eccellenze da valorizzare. All’interno dello spazio (Pad. 2 Stand L26-M65) in prima linea le novità di rilievo del nostro catalogo editoriale e due appuntamenti che abbiamo studiato con cura per rivolgerci al pubblico anche degli operatori presenti al Salone e per valorizzare la nostra linea editoriale sempre attenta a coniugare qualità di contenuti e attenzione all’ impostazione grafico-editoriale. Puntiamo sui grandi temi culturali che coinvolgono entro un panorama più ampio anche la valorizzazione dei nostri territori: dalla Linea Gotica con il Fotografico di Gabriele Caproni (con un saggio di Vittorio Lino Biondi), volume patrocinato da Liberation Route Italia e che guarda ai luoghi della seconda guerra Mondale anche in ottica di valorizzazione paesaggistica e di turismo ‘della memoria’ a Dante e Lucca a cura di Alberto Casadei, uscito in occasione dell’anno dantesco con contributi dei più prestigiosi studiosi italiani, ma anche Maggiano con il volume che raccoglie i saggi e le testimonianze dell’esperienza del Manicomio lucchese oggi protagonista di tanti progetti culturali, fino alla ristampa del Piantastorie, grande successo editoriale di Marco Pardini. Proposte che partono da Lucca per guardare lontano”.

Due gli appuntamenti in programma con due focus tematici: la presentazione di domani (21 maggio) alle 16 dell’antologia letteraria e artistica tutta al femminile C’è un’altra storia, con introduzione dell’assessora all’istruzione e alle pari opportunità della Regione Toscana Alessandra Nardini. Un volume nato per proporsi anche come saggio per gli insegnanti volto a far scoprire l’universo femminile delle artiste e delle scrittrici dal Medioevo ai giorni nostri. Saranno presenti le tre autrici Nadia Verdile (tra l’altro curatrice della Collana Italiane), Iolanda D’Angelo e Barbara Bellani.

Domenica pomeriggio appuntamento con l’arte e la Collana Alt, iniziativa nata all’interno del gruppo di lavoro della Fondazione Ragghianti: è affidato all’attrice autrice torinese Anna Abate il compito di introdurre e coordinare gli interventi delle autrici del volume Federica Chezzi e Angela Partenza e dell’autore dell’apparato illustrativo Francesco Pavignano.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.