Un fine settimana napoleonico tra Lucca e Marlia foto

Sabato mattina in 100 in abiti d'epoca faranno rivivere i tempi di Elisa

Un fine settimana napoleonico a Lucca e Villa Reale di Marlia per vivere un viaggio nel tempo. Saranno un centinaio i “napoleonici” che attraverseranno le vie di Lucca sabato mattina (4 giugno) per una passeggiata di rievocazione storica dedicata al periodo in cui Elisa Bonaparte Baiocchi era principessa di Lucca. Il gruppo, proveniente dall’Italia e dall’estero, percorrerà le vie del centro e le mura diretto a Palazzo Ducale, dove grazie all’accoglienza di Provincia di Lucca e Prefettura di Lucca, potrà visitare l’edificio che fu reggia.

Domenica (5 giugno), dopo il successo della giornata di rievocazione dell’anno scorso, l’associazione Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana organizza a Villa Reale di Marlia I piaceri dell’estate di Elisa (1810), un programma di attività che si svolge fra le 10 e le 17 con la direzione artistica di Margarita Martinez, esperta di eventi napoleonici a livello internazionale. L’evento si svolge anche in occasione di Appuntamento in Giardino, iniziativa organizzata da Apgi-Associazione Parchi e Giardini d’Italia, e vedrà passeggiare nel parco un centinaio di persone in abito d’epoca per partecipare ad attività ricreative e divertenti, proprio come accadeva nel 1810.

Domenica sarà anche possibile ascoltare musica dell’epoca, in particolare quella che Paganini eseguiva quando era ospite di Elisa. Nel 1806, infatti, la Principessa di Lucca e Piombino, Elisa Baciocchi Bonaparte, sorella maggiore di Napoleone, aveva acquistato la villa di campagna della famiglia Orsetti a Marlia e fatto trasformare i giardini e la villa nella sua residenza estiva. Nel giardino di Verzura sarà possibile assistere a una prova di Il trionfo dell’amore di Pierre de Marivaux, ammirare i tableau vivant con Elisa e le sue dame di compagnia, seguite il principe Felice e i membri della sua corte mentre giocano a carte e discutono animatamente della politica del tempo sotto la torre dell’Orologio, assistere all’allenamento del 113esimo reggimento di Fanteria di Linea e una dimostrazione di scherma nel parco, mentre i giovani giocano a Blind Man’s Bluff sul prato. Ci saranno inoltre carrozze guidate da cavalli, grazie al Centro Ippico Marilla Asd.

Ecco il programma del Teatro di Verzura: alle 10,30 Paganini suona il violino; alle 10,45 concerto per soprano e trio: la musica di Mozart; alle 11,30 esecuzione di brani dal Phèdre di Racine (in francese); alle 15 prova del Trionfo dell’Amore di Pierre de Marivaux (in inglese); alle 15,45 “Paganini suona il violino”; alle 16 concerto per soprano e trio: la musica di Mozart.

Nel parco della Villa reale di Marlia è percorribile per tutti i visitatori anche il percorso olfattivo realizzato dall’associazione Napoleone ed Elisa, da Parigi alla Toscana, nato da un’idea di Simonetta Giurlani Pardini in collaborazione con Paolo Emilio Tomei, docente dell’Università di Pisa. Come già aveva fatto Josephine a Malmaison, Elisa Bonaparte fece di Villa Marlia un vero e proprio vivaio, in cui introdusse anche le nuove specie appena arrivate da paesi lontani: camelia, mimose, magnolie, glicini. Ancora oggi, annusando quelle essenze, il visitatore entra in contatto con le atmosfere olfattive dei personaggi storici o rievoca ricordi personali, creando un ponte fra passato e presente.

Chi intende visitare la Villa, può acquistare il biglietto on line (consigliato) sul sito www.villarealedimarlia.it. Per informazioni: 058330108.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.