Dal Neoclassicismo al contemporaneo: alla Fondazione Ragghianti il via il corso gratuito di storia dell’arte

Sarà tenuto da Paolo Bolpagni. Primo appuntamento giovedì (7 luglio) alle 18

Giovedì (7 luglio) alle 18, nella sala conferenze Vincenzo da Massa Carrara del complesso monumentale di San Micheletto prenderà il via il corso di storia dell’arte ideato e tenuto dal direttore della Fondazione Ragghianti Paolo Bolpagni.

Questo primo appuntamento sarà dedicato al Neoclassicismo. Si proseguirà dopo la pausa estiva con una serie di incontri successivi, tutti a ingresso gratuito, che ci condurranno dall’Ottocento fino all’oggi.

“L’idea è di offrire al pubblico alcune chiavi di accesso per una lettura un po’ differente da quella più diffusa e “manualistica”, allo scopo d’inserire la vicenda delle arti visive in un contesto ampio, con riferimenti alla storia, alla letteratura, alla musica, alla filosofia, secondo un’apertura metodologica il cui scopo è di penetrare il senso più profondo di ogni epoca. Le opere dei grandi pittori e scultori, quindi, non appariranno nella loro singolarità, ma illuminate dall’analisi delle circostanze entro cui nacquero – spiega Bolpagni -. Il corso è a ingresso gratuito e rivolto a tutti, senza la necessità di effettuare nessuna iscrizione, ed è pensato per appassionati, studenti e curiosi, con l’intento di parlare in maniera comprensibile a chiunque voglia accostarsi alla storia delle arti dall’inizio del XIX secolo all’attualità”.

Nell’incontro di giovedì 7 luglio saranno analizzate le caratteristiche della stagione neoclassica, con particolare riferimento ai dipinti di Jacques-Louis David e alle sculture di Antonio Canova, e un’attenzione riservata al teorico Johann Joachim Winckelmann, ad Anton Raphael Mengs, all’importanza dei ritrovamenti archeologici d’arte antica e agli architetti, compositori e scrittori ascrivibili alla tendenza neoclassica.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.