Menu
RSS

Doppio evento regale per il Puccini e la sua Lucca: concerto al Blenheim Palace

ANDREA COLOMBINIDue occasioni di livello mondiale per promuovere Lucca, Giacomo Puccini, il Puccini e la sua Lucca Festival e Le Terre di Giacomo Puccini. Questi i due eventi a cui il Puccini e la sua Lucca Festival è stato invitato, l'11 e 12 ottobre prossimi, al Blenheim Palace, ad Oxford, casa natale di sir Winston Churchill e il palazzo privato più grande di tutto il Regno Unito, famoso per avere ospitato come set una miriade di film di importanza mondiale, tra cui lo storico Barry Lyndon di Stanley Kubrick.

Il palazzo, residenza dei duchi di Malborough (appunto avi di Churchill e di Lady Diana Spencer, Principessa del Galles), ospita ogni anno il Festival of literature arts and music, occasione mondiale con presenze di livello planetario tiunite in una quattro giorni di cultura ed eventi mondani in una delle cornici più esclusive esistenti.
Il Festival si esibirà in due performances, la prima, l'11 ottobre, dedicata interamente alla musica di Turandot di Giacomo Puccini, ed alla esclusiva presenza del Patron del Festival, Richard Duca di Gloucester, cugino di primo grado della Regina Elisabetta II e uno dei membri di spicco della Casa Reale di Windsor. L'occasione sarà la cena di gala che il Duca terrà all'interno del Festival per i suoi 200 ospiti d'onore (tra cui il Ceo della Hsbc Uk Ian Stuart e molti membri della aristocrazia britannica), durante la quale avrà luogo il concerto cui prenderanno parte i solisti Francesca Maionchi, Silvia Pacini, Simone Frediani e Nicola Mugnaini, con al pianoforte Diego Fiorini (direttore musicale del Festival) e con l'introduzione di Andrea Colombini, direttore artistico e presidente del Festival stesso.
Il giorno dopo, di fronte a 400 ospiti, sempre nella Gallery di Blenheim Palace - che per la prima volta ospita la musica di Giacomo Puccini - avrà luogo la notte italiana /italian night, il cui ospite d'onore sarà l'ambasciatore d'Italia a Londra Raffaele Trombetta assieme al sottosegretario agli esteri del Governo Guglielmo Picchi, accompagnato dal suo braccio destro, avvocato Armando Pasquinelli. Il tutto ovviamente sotto l'alto patronato e la presenza dei Duchi di Marlborough, padroni di casa, che riceveranno gli ospiti nella loro sontuosa dimora (tra di essi il fior fiore del mondo imprenditoriale e culturale britannico). Il Puccini e la sua Lucca Festival ed i suoi solisti presenteranno una ricca selezione di arie, duetti ed ouvertures dal repertorio lirico Italiano, con ovviamente la preminente presenza della Musica di Giacomo Puccini, sempre sotto la guida di Andrea Colombini.
La trasferta sarà quindi una occasione privilegiata, già peraltro riconfermata per il 2019 sempre a Blenheim Palace con la Orchestra Filarmonica di Lucca diretta da Colombini ed i solisti del Festival sempre per il Festival of Literature, per promuovere in una splendida sede di livello mondiale la città di Lucca e la musica di Giacomo Puccini.
E proprio per questo, oltre al Puccini e la sua Lucca Festival ed all'orchestra Filarmonica di Lucca, nonché alla Cadenza Piano Foundation, la missione è sponsorizzata dalla Camera di Commercio di Lucca / Lucca Promos, che coglierà appunto l'occasione per promuovere nei confronti del pubblico di entrambe le serate le attività e la campagna promozionale The lands of Giacomo Puccini.
"Inutile dire che sono fiero della nostra presenza in una occasione come questa, specie perché la presenza di sua altezza reale il Duca di Gloucester, cui - spiega Colombini - ho già avuto occasione di essere introdotto grazie ai nostri rapporti con le Scots Guards (il Reggimento che il padre del Duca ha comandato per più di 30 anni e a cui la Casa reale è particolarmente legata), e del Duca di Marlborough sono un onore grandissimo per il nostro festival e per Lucca. Siamo i primi ad essere stati scelti per promuovere Puccini in questi ambienti e siamo sicuri che la nostra presenza, confermata anche per il 2019 e supportata dalla Camera di Commercio e da Lucca Promos e dalla presenza di un Sottosegretario del Governo Conte cui siamo particolarmente vicini, sarà di grande aiuto per il lancio ulteriore del binomio Puccini/Lucca a altissimi livelli. Il fatto poi di esibirci nella casa natale di sir Winston Churchill, per me il più grande politico del XX secolo, e nel luogo ove Kubrick girò parte del film che io amo di più nella storia del Cinema (Barry Lyndon), mi riempie di orgoglio massimo".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter