Menu
RSS

L'aeronauta lucchese Lunardi sbarca ai Comics

copertina 4 1L’aeronauta Vincenzo Lunardi, settecentesco genio dell’aria lucchese, sarà celebrato a Lucca Comics 2018 in un apposito stand situato al Real Collegio di Lucca.
Lunardi, il 15 settembre 1784, fu il primo uomo a volare con un aerostato ad idrogeno su Londra e verrà ricordato per la fama raggiunta alla Corte d’Inghilterra e, successivamente in quelle di Spagna e Portogallo.

Una casa editrice pratese, la LoGisma presenterà ai Comics la vita dello scienziato che, nato nel 1754 in un palazzotto posto alla confluenza fra via dei Borghi e via dei Fossi, è stato per secoli dimenticato in Patria, scegliendo di concludere la propria esistenza a Lisbona.
Le imprese di Lunardi sono state scritte da Marco Majrani in testo che sarà in vendita presso lo stand LoGisma grazie ad uno speciale sconto.
Sempre allo stesso stand, Lunardi sarà presente grazie alla matita di Stefan Strasser, il disegnatore dei Chicken Wings, gli esilaranti fumetti aeronautici dei polli volanti, protagonisti di striscie conosciute soprattutto nel mondo del volo.
Al Real Collegio anche Massimo Raffanti, autore del libro Volare in Mongolfiera, la storia dell’uomo che parlava al cielo, un volume anch’esso in vendita a prezzo agevolato presso lo stand, documentante l’opera divulgativa portata avanti dal Vincenzo Lunardi Balloon Club, prima associazione di volo in mongolfiera nata in città per promuovere la conoscenza dell’aeronauta.
Al Real Collegio sarà visibile anche il cortometraggio sulla vita dell’aeronauta, realizzato da Raffanti, grazie al patrocinio dal Rotary Club Montecarlo -Piana di Lucca ed alla voce dell’attore Sergio Forconi.
“Già dal 1984, iniziai a studiare il personaggio - spiega l’autore, decidendo di richiamare la cultura locale ad una maggiore attenzione verso l’eroe azzurro. Trovo quindi che l’iniziativa della Logisma sia ottimale non solo perché rilancia la necessità di far conoscere un figlio di Lucca ma, anche quella di pubblicizzare il nome Lunardi in un happening internazionale quale i Comics. Volare in Mongolfiera è una sorta di diario aerostatico che, attraverso immagini e ripercorre un impegno culturale assunto oltre vent’anni fa, quando dopo 200 anni di assordante silenzio su pioniere, mi levai in volo dall’ex Campo Balilla con l’unico pallone a gas presente in Italia assieme al capitano Enzo Cisaro ed alla Contessa Maria Fede Caproni del Museo storico ed aeronautico di Trento".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter