Menu
RSS

Lucchesi nel mondo e Unaie, via a concorso per scuole

Del Bianco Foto"E’ la sempre più frequente mobilità giovanile che ci impegna a muoverci in diverse direzioni per mantenere vivo il rapporto con gli Italiani nel mondo”. Questo quanto dichiara Ilaria Del Bianco, presidente dei Lucchesi nel mondo e di Unaie (Unione nazionale delle associazioni di immigrati ed emigrati) nell’annunciare la pubblicazione di un bando per il concorso a premi riservato agli allievi delle classi terminali delle scuole secondarie di primo e secondo grado (terza media, quarta e quinta superiore) funzionanti in territorio nazionale per l'anno scolastico 2018/2019 al quale gli alunni possono partecipare in maniera singola o in gruppo o l'intera classe.

“Lo scopo dell’iniziativa - spiega la Del Bianco - è quello di favorire un momento di riflessione sull’attuale spinta alla mobilità che caratterizza il sud del mondo ed anche il nostro Paese con sempre più giovani che si trasferiscono all’estero per studio, per lavoro, per la ricerca, alla luce di quanto emerso dalle recenti assemblee dell'Unaie, in cui si è considerato il duplice aspetto del fenomeno migratorio, dall'essere emigranti dal Paese di origine e immigrati nel Paese di accoglienza, passando attraverso tutte le fasi dell'integrazione, fino all'acquisizione del diritto di cittadinanza”.
L’iniziativa, che nasce da queste considerazioni, avrà un momento di visibilità mediatica, in modo particolare il 15 gennaio 2019, in occasione della ricorrenza della Giornata mondiale del migrante, quando la direzione dell'Unaie, e parallelamente tutte le associazioni territoriali, divulgheranno un comunicato per richiamare l'attenzione sull'importanza del fenomeno migratorio, al cui studio gli alunni di scuole nazionali si accosteranno grazie al bando del concorso, con la produzione di elaborati diversi, così come previsto dal bando. Come nella prassi dei concorsi che coinvolgono le scuole, i partecipanti dovranno svolgere un componimento scritto (massimo 2500 battute, spazi compresi); gli allievi delle quarte e quinte classi degli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado potranno esprimersi anche con un corto da presentare su dvd (durata massima 10 minuti), scegliendo una delle tematiche scelte per il concorso.
“La loro elaborazione – sottolinea la Del Bianco - permetterà ai ragazzi di addentrarsi nella tematica, soffermandosi in particolare sul significato dell'evoluzione storica del fenomeno migratorio degli italiani all'estero dal 1800 ai giorni nostri, soffermandosi sui punti nodali e le caratteristiche assunte da tale fenomeno in ciascuna epoca, esaurendo così il primo tema del concorso. Il che significa anche ragionare sui grandi cambiamenti socio-economici apportati dal fenomeno migratorio, con i dovuti riferimenti a personaggi di rilievo e a fatti storici, politici e/o giuridico-economici, come secondo tema. Nel terzo, i ragazzi potranno considerare inoltre il ruolo attivo e/o passivo delle donne nel fenomeno migratorio, citando esempi significativi del contributo apportato dalle donne alla crescita del Paese di accoglienza e mettendo a fuoco uno o più personaggi dell'emigrazione femminile internazionale dal 1800 ai nostri giorni, che possa/no essere assunto/i a modello di eccellenza per i traguardi raggiunti”.
Il bando è scaricabile cliccando qui. La scadenza per la presentazione dei lavori via mail è il 31 gennaio alla segreteria (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e cc Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Ulteriori informazioni potranno essere richieste alle segreterie delle associazioni Lucchesi nel mondo e Trentini nel mondo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e cc Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).
I lavori verranno giudicati da una commissione di esperti. Il concorso prevede due premi per le scuole medie inferiori e due premi per le scuole medie superiori di 700 e 450 euro che saranno consegnati dal presidente dell’Unaie o da un suo rappresentante, presso la sede dell'Istituto scolastico di riferimento del/dei vincitore/i del premio.

Ultima modifica ilGiovedì, 06 Dicembre 2018 11:49

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

-->