Menu
RSS

Anche a Palazzo Ducale la 'Notte dei Musei'

MUSEO RISORGIMENTO ingresso CortileNotte dei Musei anche nelle due centri di Palazzo Ducale. Sabato (18 maggio) infatti, il museo del risorgimento e il museo Paolo Cresci per la storia dell'emigrazione italiana aderiscono all'iniziativa regionale per la valorizzazione di questi spazi culturali ricchi di preziosi documenti, ricordi e cimeli.
In occasione della Notte dei musei (iniziativa che si tiene in tutta Europa) nell'ambito del progetto Amico Museo 2019 il Museo Cresci e il MuR rimarranno aperti in via straordinaria nella serata, fino alle 23 sotto lo slogan Musei come hub culturali: il futuro della tradizione che è il tema scelto per l’edizione di quest’anno.


Ecco il programma della giornata
Museo del Risorgimento Dalle 20,30 alle 23 apertura straordinaria con attività per adulti e bambini: alle 20,30 Giochiamo al Risorgimento, alle 21 visita guidata alla collezione a cura di Luciano Luciani, coordinatore scientifico del Mur; alle 21,30 Le cartoline dell'Italia irredenta, videoproiezione con presentazione a cura di Sebastiano Micheli dell’associazione culturale Ponte – Capannori.
Museo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana Dalle 21 alle 23 apertura straordinaria con la proiezione del docufilm Italia addio, non tornerò, un viaggio nelle speranze, nei sogni, nelle delusioni e nei successi dei giovani italiani. Il documentario è curato dalla giornalista Barbara Pavarotti e realizzato dalla Fondazione Cresci.
Lo spazio espositivo del MuR è una miniera di cimeli unici, oggetti e testimonianze: un importante luogo di memoria storica e di consapevolezza sociale. Qualche esempio? La bandiera dei Carbonari risalente alle Cinque giornate di Milano, del 1821, le lettere autografe di Mazzini e Garibaldi, alcune camicie garibaldine, uniformi militari e le bandiere della guardia nazionale. E ancora: fotografie, armi, divise e attrezzature da campo, oggetti di uso quotidiano e preziosi documenti che costituiscono un archivio storico di notevole interesse sulla storia italiana tra il 1821 e la Prima Guerra Mondiale. Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., telefono 0583.417894.
Per quanto riguarda il museo Cresci per la storia dell'emigrazione italiana, lo spazio espositivo accoglie un corpus documentario inestimabile tra documenti e fotografie del fenomeno migratorio offrendo al visitatore la possibilità di ripercorre l’esperienza migratoria attraverso le sue varie tappe e le sue vicissitudini. Si tratta di un percorso capace di incuriosire il visitatore sia italiano che straniero attraverso filmati storici, documenti, oggetti, manifesti, locandine, lettere, passaporti e biglietti di viaggio dei grandi transatlantici che, nel secolo scorso, trasportavano gli italiani in cerca di fortuna al di là dell'Oceano. Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; telefono 0583.417483.
Il programma delle iniziative del Comune di Lucca si trova sul sito http://www.comune.lucca.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/19548
Il programma completo delle iniziative in Toscana è su http://www.regione.toscana.it/-/amico-museo-2019

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter