Menu
RSS

Unica, una giornata dedicata all'intolleranza al lattosio

confrealcollegioUna giornata dedicata all'informazione su quelle che sono le esigenze alimentari legate alle intolleranze. Unica, l'evento ad anno zero riguardo la salute e il benessere, unisce per la prima volta il mondo scientifico e i cittadini, offrendo approfondimenti per conscere e gustare il cibo con maggiore consapevolezza. Al centro l'intolleranza al lattosio e il legame tra alimentazione e genetica per celebrare l'unicità scientifica di ogni individuo, ovvero il Dna. Unica si terrà sabato (21 settembre), al Real Collegio, dalle 10 alle 19. Durante la giornata sarà anche possibile effettuare un test genetico veloce e non invasivo per l'intolleranza al lattosio e la predisposizione alla celiachia.

La manifestazione, organizzata dall'associazione italiana Aili (Latto-intolleranti) in collaborazione con Lamm (laboratorio Centro analisi) è stata presentata stamani (17 settembre), nella sala dell'Affresco del Real Collegio, alla presenza delle autorità che hanno patrocinato questo evento e ai main sponsor: Francesco Franceschini, presidente del Real Collegio, Roberta Marchetti per la Provincia di Lucca, Eleonora Azeni e Maria Sole Facioni per Ellefree, Moreno Ferrari, dirigente sanitario di Lamm, Barbara Matteoni, biologa molecolare e rappresentante di Bimoc e Nicoletta Del Carlo, ceo di Endifood.
Dopo gli interventi dei due enti patrocinanti, Comune di Lucca e Provincia di Lucca, che hanno sottolineato l'importanza della manifestazione e delle associazione coinvolte, in una realtà in cui "le intolleranze coinvolgono ormai tantissime persone e spesso non sono riconosciute - dicono Valentina Mercanti e Roberta Marchetti -. Ospitare Unica a Lucca è dunque molto importante per noi, anche per sensibilizzare tutto il territorio".
Non solo medicina e convegni ma anche tanti prodotti, showcooking e degustazioni. In occasione dell'evento sarà infatti allestita un'area espositiva nel chiostro di Santa Caterina con stand gastronomici in cui saranno presenti solo aziende certificate Lfree, un marchio ideato da Ellefree in collaborazione con Aili, che garantisce la sicurezza e l'idoneità di prodotti per persone intolleranti al lattosio. Tra questi, il brand toscano Nutrifree, commercializzato dall'azienda Nt Food, che ha scelto recentemente di avviare un percorso di certificazione dei propri prodotti per offrire ulteriore garanzia ai consumatori: "Il nostro obiettivo - spiega Nicoletta Del Carlo, ceo dell'azienda - è quello di certificare entro l'anno oltre 50 prodotti senza lattosio. Ad oggi, le verifiche documentali, la visita ispettiva da parte del Ccpb e le prove analitiche eseguite sul prodotto finito hanno validato l'assenza di lattosio ben al di sotto del limite ministeriale, arrivando ad un contenuto residuo inferiore allo 0,002 per cento. Sosteniamo anche - conclude Nicoletta Del Carlo - vari progetto, fra cui la formazione dei negozi specializzati e delle farmacie". 
Lfree, main sponsor di Unica, è il primo marchio italiano e comunitario che posizione, valorizza e differenzia i prodotti senza lattosio o senza latte e derivati sul mercato. Il marchio è stato realizzato da Ellefree in collaborazione con Aili, realtà no profit: "Questo congresso nasce per avvicinare le persone alla scienza e - dice Eleonora Azeni - sarà infatti allestita, subito dopo la discussione, una tavola rotonda aperta a tutti, in cui sarà possibile ascoltare importanti esponenti del mondo medico-scientifico che parleranno di problematiche legate alla nutrizione". 
"Aili è nata proprio a Lucca  - interviene Maria Sole Facioni - e quindi sono molto contenta che Unica si svolga qui nella mia città. Aili è stata riconsociuta nel 2015 dal Ministero della salute e siamo anche stati invitati al Parlamento, a Bruxelles, per un incontro sulla tematica delle intolleranze. Il benessere alimentare è molto importante e il fulcro di esso è proprio nel Dna, dove sono scritte tutte le caratteristiche di una persona, compreso il suo rapporto con il cibo. Unica vuole sensibilizzare proprio a questo: all'importanza di una corretta diagnosi per la salute".
A livello scinetifico, il convengo dal titolo La biologia molecolare nella pratica clinica organizzato dalla società Bimoc e rivolto a professionisti del settore, affronterà le varie tematiche. Tra i relatori anche il dottor Antonio Salvatore Calabrò, professore associato di Gastroenterologia all'università di firenze e responsabile del centro di riferimento regionale per la Celiachia nell'adulto dell'azienda ospedaliera universitaria di Careggi. "Bimoc - dice Barbara Matteoli, biologa molecolare - vuole creare centri di salute alla portata di tutti, con esami permissibili a tutti e avvicinare dunque la scienza alla realtà comune. Per questo motivo Unica offrirà la possibilità di effettuare un test genetico gratuito e non invasivo, anche per i bambini". 
Si mostra soddisfatto Francesco Franceschini, presidente del Real Collegio: "Spero che questa struttura possa diventare sempre più un punto di riferimento per la città e per questo tipo di iniziative. Grazie per aver scelto il Real Collegio". 
Unica è gratuita e aperta a tutti. 

Il programma nel dettaglio
Dalle 9 alle 18, nella sala del Congresso, si terrà il congresso ECm per i medici iscritti, ma aperto anche a chiunque voglia partecipare ed informarsi, dal titolo La biologia molecolare nella pratica clinica, in cui si parlerà di come la Biologia molecolare risponda oggi alla necessità di una diagnosi rapida e certa e trova applicazione in vari campi, come ad esempio in campo genetico.
La mattinata prosegue con la prima delle due tavole rotonde Pink is better, dalle 11 alle 12,30, in sala Adenina, un focus sulla salute della donna. Verrà affrontato un tema attuale e molto diffuso, dove prevenzione, screening e alimentazione giocano un ruolo fondamentale. Ci sarà inoltre un approfondimento relativo all’alimentazione in gravidanza e nei primi anni di vita del bambino per capire la stretta relazione tra lo stile di vita della madre e lo sviluppo del piccolo. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 18, sempre in sala Adenina, la seconda tavola rotonda Una questione di geni e di gusto: lattosio e celiachia, in cui si parlerà di intolleranza al lattosio in contrapposizione all’allergia alle proteine del latte e, allo stesso tempo, come invece il lattosio sia correlato alla celiachia. È l’occasione per comprendere come le esperienze di vita e il patrimonio genetico, unico per ognuno di noi, rendono l’esperienza del gusto diversa da persona a persona. In conclusione, Tiziana Colombo, intollerante al nichel, food specialist e presidente dell’associazione Il Mondo delle intolleranze, parlerà della sua esperienza, in cui ha saputo unire le sue passioni per la ricerca continua di ricette e di alimenti, che possono rivoluzionare le nostre abitudini in cucina. Proprio Tiziana Colombo fornisce l’opportunità per illustrare due gustose attività che saranno presenti a Unica, gli showcooking e le degustazioni tutti senza lattosio e senza glutine. Lo chef e cooking coach Alessandro Conte sarà protagonista di due show culinari, il primo dalle 13 alle 14, con la chef Emanuela Ghinazzi e il secondo dalle 18 alle 19 con Tiziana Colombo. Due realtà lucchesi saranno inoltre le protagoniste di due degustazioni della giornata, la prima in versione salata, dalle 11,30 alle 12,30, preparata da Stefania della pasticceria Marinella e la seconda dai tratti sicuramente più dolci, offerta da Sandra e L’Angolo dolce, dalle 15 alle 16. Nella sala Citosina, dalle 10,30 alle 18,30, spazio ai laboratori per i più piccoli. Sarà infatti possibile imparare, conoscere, capire e sperimentare, insieme a personale qualificato, con gli strumenti di un vero laboratorio. Un biologo del Centro Analisi Lamm guiderà i piccoli (ma anche i grandi!) alla scoperta del Dna. Sarà a disposizione per qualsiasi domanda e illustrerà da vicino, ai partecipanti, di cosa si occupa quotidianamente in laboratorio. Durante tutta la giornata, dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 18, in sala Timina, sarà possibile effettuare i test genetici per l’intolleranza al lattosio e la predisposizione alla celiachia, in modo rapido, non invasivo e, soprattutto, adatto anche ai bambini. Al Real Collegio saranno presenti anche aziende che hanno linee di produzione senza lattosio e senza glutine, dalla Birra Brùton al gelato di Cremeria opera, passando per i salumi della macelleria Pagliai e Nieri.
Unica è stata possibile grazie ai due Main Sponsor che da subito hanno creduto in questo ambizioso progetto: il Consorzio Parmigiano Reggiano, nato ufficialmente nel 1934, porta avanti l’arte e la tradizione di un prodotto storico, eccellenza e simbolo del Made in Italy alimentare. Il Parmigiano Reggiano è un prodotto naturalmente privo di lattosio grazie al tipico e naturale processo di produzione. Durante tutta la giornata, allo stand dedicato, sarà possibile assaggiare lo stagionato 30 mesi e scoprirne i mille usi in cucina; l’altro importante partner della manifestazione è  invece NTFood spa, azienda toscana produttrice della linea NutriFree. Pioniera prima e leader oggi del senza glutine, ha sentito la necessità di venire incontro ai nuovi bisogni della nutrizione, ed ha così avviato anche la produzione del senza lattosio, certificando con il marchio Lfree oltre 50 prodotti dolci e salati. Anche al loro stand sarà possibile scoprire che senza non è sinonimo di privazioni, ma anzi è buono! Appuntamento quindi sabato 21 settembre dalle 10 alle 19 al Real Collegio.

Rebecca Del Carlo

Ultima modifica ilMartedì, 17 Settembre 2019 15:24

1 commento

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter