Menu
RSS

Case per i nomadi, Martinelli (FI) torna all'attacco

martinelli“L’amministrazione Tambellini compie scelte politiche demagogiche e irresponsabili senza tener minimamente conto del parere dei cittadini e degli operatori che vivono quotidianamente il quartiere”. Questo il duro commento di Marco Martinelli presidente del gruppo di Forza Italia in merito alla volontà della giunta di realizzare alloggi per i nomadi e altre emergenze nel centro storico in Via Brunero Paoli. Martinelli pone poi l’accento sul fatto che l’amministrazione ha preferito tenere nascosto l’ok avuto dalla Regione Toscana.“Ancora una volta l’amministrazione comunale si conferma priva di trasparenza verso i suoi cittadini. Infatti l’annuncio dell’ok della Regione Toscana alla realizzazione di alloggi per i nomadi e altre emergenze nel centro storico è avvenuto per bocca dell’assessore Saccardi che ha risposto alle domande dei cronisti a margine di una conferenza stampa convocata su altro tema”. Martinelli lancia poi un appello alla mobilitazione. “A questo punto è necessaria una mobilitazione generale di cittadini e operatori per evitare la realizzazione di un intervento che rischia di accentrare in una porzione ristretta di territorio più situazioni di disagio visto che nella stessa strada è già presente il dormitorio della Caritas. La stessa amministrazione infatti dopo le nostre ripetute sollecitazioni, rispetto al problema delle possibili tensioni che si potrebbero creare nel quartiere, ha dovuto ammettere la necessità di dover aprire un’attività di mediazione di fronte agli appartamenti”.

Leggi tutto...

A Mutigliano ipotesi scuola per paesaggio e giardinaggio

agrariomutiglianoA Mutigliano una scuola per il paesaggio e per il giardinaggio. Questa la proposta giunta al sindaco Alessandro Tambellini da alcune note case editrici e subito accolta, almeno in prospettiva, da chi, come il primo cittadino di Lucca, in queste aule ha vissuto gran parte della sua esperienza da professore. E per questo all'Agrario Busdraghi di Mutigliano si è tenuta una visita lampo da parte del sindaco, accompagnato dalla sua vice Ilaria Vietina, con il presidente della Regione, Enrico Rossi: "Alcune realtà - spiega Tambellini- che si occupano di giardinaggio ci hanno chiesto la possibilità di far nascere qui una scuola per il paesaggio e per il giardinaggio e mi faceva piacere far vedere al presidente questo luogo molto adatto a questo genere di attività. Ovviamente vorrei anche il suo auto, così come di tutti gli enti che volessero aderire al progetto di dar vita a una specializzazione collaterale in questo luogo particolarmente vocato, un quartiere magnifico come quello della Mutigliano alta. C'è bisogno, ovviamente, di qualche adattamento, ci sono due edifici inagibili ma è un patrimonio del Comune con la gestione che invece riguarda le scuole superiori. Mi piacerebbe che in qualche modo venisse trasformato e valorizzato". La cifra ipotizzata dal sindaco è quella di 50mila euro per i primi interventi urgenti, fra cui quello per il rifacimento del tetto dell'aula magna, dove ci sono infiltrazioni d'acqua. Tambellini non manca anche di ricordare il passato (e il futuro) in questa scuola: "Tengo particolarmente - dice - ai ragazzi e ai colleghi di questa scuola, con cui ho condiviso tanti anni di lavoro, ma dove sono sicuro che dopo la mia esperienza di sindaco ritornerò".
Accompagnato dal sindaco, dalla dirigente scolastica e da alcuni studenti e docenti, il governatore ha visitato qualche aula, i locali adibiti a cantina, le rimesse agricole, visitato le serre e visto le terre utilizzate per le coltivazioni, fra cui un vigneto. Alla fine ha molto gradito l'omaggio ricevuto dagli studenti, una bottiglia di vino bianco Nicolao, prodotto dagli stessi allievi.

Leggi tutto...

Rossi respinge critiche: Rovinata festa a manifestanti

rossitambelliniIntorno si scatenano le proteste per la mancata inaugurazione dell'ospedale San Luca. Anche gli enti locali non lesinano critiche al governatore Rossi per aver fatto saltare l'appuntamento più atteso dalla città per il mese di aprile. Ma Enrico Rossi in qualche modo oggi ha sfidato tutti i fiumi di parole dedicati all'argomento. E ha confermato tutti gli appuntamenti previsti nell'arco della giornata in Lucchesia. Dalla sua presenza la mattina all'inaugurazione della scuola di Fornaci fino al summit con le imprese al Polo Tecnologico del tardo pomeriggio. Nel mezzo, comunque, anche un importante incontro a tema "sanitario", al Campo di Marte, dove ha incontrato i vertici della Asl 2 e una rappresentanza dei medici e dei dipendenti dell'ospedale. Cui ha spiegato le ragioni dello stop a due giorni dal taglio del nastro: "Di certo - ironizza - non si potrà dire che sono uno che ama soltanto tagliare i nastri, con questo episodio l'ho dimostrato. Ma sono convinto di aver fatto bene ad annullare l'appuntamento. Non si è mai visto, a mia memoria, che l'inaugurazione di una struttura pubblica importante quale è un ospedale sia stata accompagnata da un corteo o da una manifestazione. E sono convinto allo stesso modo di aver così rovinato la festa a chi sarebbe venuto al San Luca per protestare, pur nella piena legittimità. Si sarebbe verificato il paradosso per cui da una parte ci sarebbero state le istituzioni ad aprire ufficialmente la stagione del nuovo ospedale, dall'altra, dietro un cordone, le persone venute a contestare. Non esiste, non lo accetto. Mi dite che erano solo in 80 persone? Mi era stato detto che c'era una mobilitazione più importante e questo mi conferma, in qualche modo, che la festa è stata rovinata".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter