Menu
RSS

Tanti in coda per il museo della follia

7d60de4c c4a6 44ac 99a4 8f6cd41f2790Boom per il museo della follia allestito all'ex Cavallerizza. Sta riscuotendo già un ottimo successo la mostra itinerante ideata da Vittorio Sgarbi e inaugurata il 27 febbraio scorso. Oggi (3 marzo) c'era la coda per entrare nello spazio espositivo della mostra che si articola in diverse sezioni: il percorso apre con i dipinti e le sculture di grandi maestri della storia dell’arte internazionale come Silvestro Lega, Fausto Pirandello, Antonio Ligabue, Francis Bacon, la cui mente, attraversata dal turbamento, ha dato forma a un’arte allucinata e visionaria. Prosegue poi con gli stereoscopi: supporti magici attraverso i quali il visitatore viene trasportato nell’ex ospedale psichiatrico di Mombello.

Leggi tutto...

Museo Follia-Eppela, un euro a biglietto per la Stella Maris

piscinariab2Quando cultura e solidarietà vanno a braccetto. Grazie a Eppela e al progetto del Museo della Follia, che ha aperto le porte a Lucca da mercoledì (27 febbraio), infatti, sarà anche possibile sostenere il progetto della piscina di riabilitazione del nuovo ospedale per bambini affetti da patologie del sistema nervoso e della mente voluto dalla Fondazione Stella Maris e che sorgerà vicino al parco urbano di Pisa e a Cisanello.

Leggi tutto...

Apre Museo della follia. Sgarbi: Lucca città del cuore

IMG 0466"Entrate ma non cercate un percorso. L'unica via è lo smarrimento". È con queste parole che si viene accolti all'interno del Museo della follia, che aprirà al pubblico domani (27 febbraio) all'ex Cavallerizza. Stamattina la mostra itinerante curata da Vittorio Sgarbi è stata presentata alla città nella chiesa di Santa Caterina, gremita come non mai. La mostra, realizzata da Cesare Inzerillo, Sara Pallavicini, Giovanni Lettini e Stefano Morelli è un inno a superare le "forme" che ci costringono nella vita di tutti i giorni per abbracciare la "pura luce bianca" della vita vera. Un percorso eterogeneo di oltre 200 opere tra dipinti, fotografie, sculture, oggetti e installazioni multimediali. "Perché Lucca? Perché per me è più importante della mia città natale - ha detto Vittorio Sgarbi illustrando la mostra - Nell'integrità sacra della città ho trovato delle occasioni uniche. Il mio primo libro letto da lettore libero è stato Tobino. A 9 anni".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter