Menu
RSS

Case a luci rosse e incontri, stroncato un giro di squillo

  • Pubblicato in Cronaca

carabinieriindaginiarrestiGli incontri a luci rosse si consumavano in anonimi appartamenti tra Altopascio, Pisa e Bari. I clienti delle squillo venivano contattati sul web, attraverso annunci apparsi su siti dedicati, nei quali giovani donne sudamericane offrivano le loro prestazioni sessuali a partire da 100 euro. Donne che venivano reclutate in Brasile, Ecuador e nella Repubblica Dominicana e poi fatte arrivare in Italia e sfruttate. La banda controllava da vicino le ragazze, con continue visite e passaggi nei pressi degli appartamenti trasformati in case di incontri a luci rosse. Dopo aver concordato l'appuntamento, la prostituta - hanno ricostruito i carabinieri - se aveva qualche sospetto chiamava al cellulare il suo “bodyguard”, invitandolo a contattarla con uno squillo all'orario stabilito per l'appuntamento. Se la prostituta non rispondeva, scattava l'irruzione.

Leggi tutto...

Recuperati 10 dipinti scomparsi: nei guai restauratore

  • Pubblicato in Cronaca

photo1Un noto restauratore lucchese di 65 anni, M.G. le sue iniziali, è accusato di essersi appropriato di una dozzina di opere d'arte, ricevute dal museo nazionale San Matteo di Pisa, perché le restaurasse. Dipinti, alcuni dei quali di straordinario valore storico artistico, che sono stati in parte recuperati dai carabinieri del nucleo tutela patrimonio artistico, coordinati dal sostituto procuratore di Pisa, Giovanni Porpora. Tra di esse, in particolare, c'è una Madonna Addolorata (nella foto), opera di Quinten Metsys, pittore fiammingo del sedicesimo secolo, che, dopo essere stata battuta all'asta in Svizzera, era stata acquistata da un facoltoso collezionista d'arte greco, per tre milioni di euro. Dieci le opere che sono stati riconsegnate al museo: ne mancano all'appello altre due che sono state rintracciate dagli inquirenti in Francia. Per chiederne la restituzione, è partita una rogatoria internazionale.

Leggi tutto...

Trovato con griffe false nell'auto: denunciato

poliziavolantestradaNell'auto aveva 13 magliette e 20 giubbotti con marchio contraffatto ed è finito nei guai. Gli agenti della polizia stradale di Pisa hanno intercettato un 53enne di Viareggio sull'Aurelia nei pressi di Migliarino. I poliziotti lo hanno fermato, dopo aver notato la sua auto sfrecciare a forte velocità. Gli agenti gli hanno intimato l'alt e dal controllo è emerso che all'interno dell'abitacolo c'erano gli abiti con marchio contraffatto. Il 53enne è stato denunciato per introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi. Inoltre l'uomo è stato colpito dal provvedimento del divieto di rientro nel comune di Pisa e di San Giuliano per tre anni.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

-->