Menu
RSS

Sosta in centro, Confcommercio chiede stop al piano

assembleacommercioAffollata assemblea martedì sera a Palazzo Sani, sede di Confcommercio, indetta dall’associazione e dalla sua commissione Città di Lucca per presentare ai commercianti lucchesi – sia quelli del centro storico sia quelli dei principali quartieri della prima periferia – il nuovo piano della mobilità e della sosta del centro storico a cui sta lavorando l’amministrazione comunale. Una ottantina circa gli imprenditori presenti che hanno gremito il salone di Palazzo Sani, a riprova di quanto sentita sia la questione.
La sintesi della serata è che l’assemblea boccia in toto il piano a cui il Comune sta lavorando, sia nella sua impostazione generale, sia nelle conclusioni specifiche che ne derivano. E nel rigettare con forza un piano "che comporterebbe - dicono i commercianti - ricadute disastrose sul piano del commercio", chiede all’amministrazione comunale di bloccare l’iter e di azzerarlo, ripartendo da zero innanzitutto con uno spirito di condivisione reale, "venuto meno finora - dicono da Confcommercio - su un tema invece di fondamentale importanza per il futuro del commercio lucchese e quindi, di conseguenza, bisognoso del contributo di tutti gli addetti ai lavori".

Leggi tutto...

Rinasce l'associazione 'Amici del porto della Formica'

strutture murarie della darsena taglioSi ricostituisce la associazione Amici del Porto di San Concordio.
Si terrà domani (12 settembre) nei locali della biblioteca nella ex scuola elementare in via Urbiciani, alle 21, la riunione per costituire la associazione che eredita e prosegue l’attività della cessata associazione omonima, fondata nel 1997 dalla compianta Lea Giannotti, che aveva lo scopo di “promuovere iniziative per la valorizzazione della zona archeologica del Porto della Formica”.
Alla riunione, indetta dal comitato Per S.Concordio e dal gruppo Facebook Salviamo il Porto della Formica, saranno presenti alcuni dei fondatori della associazione del 1997.

Leggi tutto...

Vcs, nuovo esposto: “Non funziona delimitazione Ztl”

varco1Vivere il Centro Storico ancora all'attacco. Questa volta per un presunto spreco di denaro nell'acquisto di nuovi varchi telematici in assenza di dissuasori che impediscono l'ingresso nelle zone a traffico limitato. Sul tema l'associazione ha presentato un esposto rivolto al sindaco.
"L’amministrazione che porta il suo nome continua a sperperare danaro pubblico per una tutela della Ztl che di fatto non esiste - si legge nella nota del'associazione - Periodicamente i giornali danno notizia di nuovi varchi elettronici che costano tanti soldi, ma che non servono a niente perchè ci sono numerosi modi di penetrare la Ztl sfuggendo ai controlli. Fra questi il più semplice è quello di penetrare nella Zt accedendo contromano anche se è dal 2010 che è stato varato un decreto legge che consente la rilevazione telematica del “contromano”, ma che a Lucca non viene messo in atto perché i suoi uffici non riescono a trovare le apparecchiature omologate per rilevare questo tipo di infrazione, nonostante siano stati da noi informati circa gli estremi normativi".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter