Menu
RSS

Il teatro della follia il 10 giugno sulle mura al'associazione Cesare Viviani

Il 10 giugno, alle 17, ritornano gli eroi. All'interno della Casermetta di Porta Santa Maria, dove saranno accolti dall'Associazione Culturale Cesare Viviani e dal suo presidente Martino De Vita, si ripresenteranno a poche settimane dal loro recente successo dell'evento tenutosi nel Centro Culturale Agorà, Fabrizio Barsotti e Gregorio Andreini. Rispettivamente malato di mente e dottore, geniale coppia interprete di arte e poesia, si cimenteranno ancora una volta, la sesta, nel condurre all'interno delle pareti del manicomio di Volterra. Saranno sempre protagonisti con Il teatro della follia in un contesto diverso, ma non per questo meno accattivante, vista anche la Lucca di Mario Tobino, medico del celebre manicomio di Maggiano e le sorprese che ci riserva ogni volta questa innovativa e sorprendente rappresentazione. L'evento sarà ancora accompagnato dalle note toccanti delle musiche scelte da Matteo Barsotti, nipote di Fabrizio e parte importante di questo bellissimo progetto, nato nel dicembre dello scorso anno su ispirazione delle foto analogiche in bianco e nero del fotografo Matteo Zannoni. Una performance creativa da non perdere per chi vuol sentire risvegliare ancora una volta, nel cuore come un'arpa che pizzica, i sentimenti più nascosti e profondi.

Leggi tutto...

In 1.700 alla mostra di Attilio Terragni alla casermetta S. Salvatore

terragni1Si è conclusa domenica (11 gennaio) la personale di pittura dell'architetto e ingegnere Attilio Terragni, intitolata After geometry comes freedom e allestita in maniera originale nei rinnovati locali della casermetta San Salvatore. Un'occasione per conoscere linguaggi diversi e per aprirsi all'immaginazione, voluta dall'amministrazione comunale, Opera delle Mura e Ordine degli Architetti. La mostra ha riscontrato un successo oltre le aspettative, considerato che era principalmente aperta al pubblico per tre ore pomeridiane: circa 1700 visitatori in un mese circa.

Leggi tutto...

Rubato il collare d'argento del Palio della Balestra

  • Pubblicato in Cronaca

di Roberto Salotti
collareE’ stato trafugato da una sala della casermetta al baluardo San Colombano, mentre fervevano i preparativi del Palio della Balestra, che si è svolto martedì sera (15 luglio). La perdita è considerevole, non tanto per il valore del gioiello, ma soprattutto per il simbolo che rappresenta: è stato rubato infatti il collare in argento, opera dell'argentiere lucchese Cesare Giovacchini, destinato ogni anno al vincitore della storica competizione. Qualcuno ha approfittato del via vai per allestire la gara in piazzale Arrigoni, per introdursi all'interno e trafugare il collare, che potrebbe avere un valore di oltre 3mila euro.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter