Menu
RSS

Alla casermetta San Colombano il concerto Cluster del flautista Stefano Agostini

STEFANO AGOSTINIMercoledì (28 ottobre) si terrà alle 21,15, nella casermetta di San Colombano delle mura urbane, il quarto appuntamento a ingresso libero con la musica contemporanea organizzato dalla associazione lucchese Cluster. Il concerto è organizzato in collaborazione con la Fondazione Giacomo Puccini di Lucca e propone il recital del flautista Stefano Agostini che per l'occasione si esibirà alternandosi con tre differenti tipi di strumento: il bansuri, il shakuhachi e il dizi. Il bansuri è un flauto traverso tra i più antichi della musica classica indiana e viene fabbricato con bambù senza chiave musicale. Lo shakuhachi è un flauto giapponese diritto in bambù dotato di cinque fori, quattro anteriori e uno posteriore. Il dizi è un importante flauto traverso della tradizione cinese utilizzato nella musica popolare, nell'opera e nella musica orchestrale.

Leggi tutto...

Crepet visita l'atelier dell'amico Giannetto Salotti

crepetvisitamostraLo scrittore e psichiatra Paolo Crepet ha fatto visita ieri (30 settembre), all'atelier del Maestro Salotti alla Casermetta San Martino, per un omaggio alla memoria dell'amico scultore scomparso nel 2013 e di cui era un estimatore e collezionista da molti anni. La visita di Paolo Crepet è stata intensa e piena di ricordi legati alla frequentazione di questo luogo dal fascino unico e irripetibile, come descritto da Crepet nel libro Impara a essere felice di Einaudi dove lo definisce "il classico studio bohémien" da conservare, insieme ad un delicatissimo ritratto del Maestro, un esempio di gioventù a quasi 90 anni, creativo nel profondo, vivo e vivace proprio grazie al suo costante cercare.

Leggi tutto...

Il teatro della follia il 10 giugno sulle mura al'associazione Cesare Viviani

Il 10 giugno, alle 17, ritornano gli eroi. All'interno della Casermetta di Porta Santa Maria, dove saranno accolti dall'Associazione Culturale Cesare Viviani e dal suo presidente Martino De Vita, si ripresenteranno a poche settimane dal loro recente successo dell'evento tenutosi nel Centro Culturale Agorà, Fabrizio Barsotti e Gregorio Andreini. Rispettivamente malato di mente e dottore, geniale coppia interprete di arte e poesia, si cimenteranno ancora una volta, la sesta, nel condurre all'interno delle pareti del manicomio di Volterra. Saranno sempre protagonisti con Il teatro della follia in un contesto diverso, ma non per questo meno accattivante, vista anche la Lucca di Mario Tobino, medico del celebre manicomio di Maggiano e le sorprese che ci riserva ogni volta questa innovativa e sorprendente rappresentazione. L'evento sarà ancora accompagnato dalle note toccanti delle musiche scelte da Matteo Barsotti, nipote di Fabrizio e parte importante di questo bellissimo progetto, nato nel dicembre dello scorso anno su ispirazione delle foto analogiche in bianco e nero del fotografo Matteo Zannoni. Una performance creativa da non perdere per chi vuol sentire risvegliare ancora una volta, nel cuore come un'arpa che pizzica, i sentimenti più nascosti e profondi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter