Menu
RSS

Morto il partigiano Giannecchini. “Lasciato solo da tutti”

1676768-lilio giannecchiniE’ morto l'ultimo partigiano della Lucchesia. Lilio Giannecchini, comandante della Brigata Oreste, conosciuto con il soprannome di Toscano, si è spento all'età di 89 anni all'ospedale San Luca. Giannecchini, ex direttore dell'istituto storico della Resistenza, è morto attorno alle 22,30 di ieri sera (26 luglio), nell'anno in cui ricorrono i 70 anni della Liberazione di Lucca, celebrazioni dalle quali era rimasto escluso. “Giannecchini - spiega l'amico Bruno Rossi che fino all'ultimo non lo ha abbandonato - è morto in solitudine, lasciato solo dalle istituzioni. Ora la sua memoria sia preservata e le istituzioni gli riconoscano, almeno da morto, i suoi meriti e lo riabilitino di fronte all'opinione pubblica”. Parole amare pronunciate da Bruno Rossi poco prima dell'arrivo alla Camera ardente allestita all'obitorio del Campo di Marte. I funerali di svolgeranno domani pomeriggio (28 luglio) alle 15,30 nella chiesa di San Pietro Somaldi, in centro storico.

Leggi tutto...

Destinazione Campo di Marte, Cristofani (Pd): "Le ultime polemiche? Un dialogo tra sordi"

Destinazione del Campo di Marte, il Pd dice la sua. “Negli ultimi giorni, si sono riaccesi i fari sul futuro di Campo di Marte a seguito della conferenza stampa congiunta tra Asl 2 e Comune di Lucca per comunicare gli obiettivi per il potenziamento della sanità territoriale – spiega Pierluigi Cristofani, della segreteria comunale del Partito Democratico di Lucca -. Asl 2 e Amministrazione Comunale stanno lavorando per recuperare i ritardi cronici che il nostro territorio sconta su questi servizi a causa dell'immobilismo di chi, fino a pochi anni fa, niente ha fatto in questo settore. In questa ottica il riutilizzo del presidio di Campo di Marte, dopo il trasferimento delle attività ospedaliere al San Luca, è opportunità straordinaria per Lucca. Il Pd ha affrontato questo, che è un argomento centrale negli sviluppi futuri della città, approvando all'unanimità in assemblea comunale un ordine del giorno sulle destinazioni dell'area in questione, comprendendo nelle valutazioni generali sia la parte che rimarrà a destinazione sanitaria sia la parte che dovrà essere ridestinata". "Per tutto il Pd il progetto sull'utilizzo di Campo di Marte deve mettere al centro la riqualificazione ambientale degli edifici e dell’area in cui insistono. Si deve operare senza aumentare ulteriormente la cubatura edificata procedendo, ove possibile, con il recupero e la riqualificazione dell’esistente valutando la possibilità di abbattere alcuni edifici recuperando aree verdi e perseguendo, inoltre, l’obiettivo dell’efficientamento energetico. Le polemiche che si stanno riaccendendo nel dibattito pubblico rischiano di apparire come un dialogo tra sordi, piuttosto che una reale differenza di vedute, tra amministrazione e partito. Sia Alessandro Tambellini, sia il segretario comunale hanno ribadito che il criterio dei volumi zero è centrale per qualsiasi utilizzo futuro. Restituire al quartiere un’area moderna ed efficiente che sia in grado di rispondere alle sempre maggiori esigenze riguardo ai servizi al cittadino, che il territorio manifesta sarà la sfida che l'amministrazione dovrà affrontare nei prossimi anni – aggiunge Cristofani -. Allo stesso tempo è indispensabile garantire adeguati servizi sia in termini di efficacia che di efficienza e le scelte di oggi devono essere fatte con una prospettiva di lungo termine e non legate solo a soluzioni contingenti. La bussola per le future scelte resta l'interesse dei cittadini. In particolare la necessità di avere in tempi rapidi, ma anche al meglio della soluzione infrastrutturale, un edificio in grado di assicurare servizi territoriali efficienti e in grado di supportare, in continuità di cura,  sia le patologie croniche sia  il post fase acuta. Sono certo che seguendo questa bussola il mio partito e l'Amministrazione Comunale – conclude Cristofani - collaboreranno per dare le migliori risposte possibili alla città”.

Leggi anche Bambini: “No a un nuovo padiglione a Campo di Marte”Sanità, una ristrutturazione "lacrime e sangue"

Leggi tutto...

San Luca, 400mila euro dalla Regione per la viabilità

ospedalesanlucaQuattrocentomila euro per la viabilità del nuovo ospedale di Lucca. Il via libera allo stanziamento regionale è arrivato in commissione oggi (23 luglio) dove è stata approvata la variazione di bilancio 2014. Le risorse saranno erogate nel corso dell'anno. Finalmente qualcosa di muove, dopo le richieste dell'amministrazione comunale che progetta di realizzare un nuovo collegamento con la via Romana nell'area del San Luca e un sistema di nuove rotatorie. Oltre ad un parcheggio da almeno 50 posti gratis nei pressi del cimitero di San Filippo.
Lo stanziamento di 400mila euro per Lucca è una delle misure contenute nella prima variazione al bilancio 2014 e pluriennale della Toscana e alle disposizioni finanziarie, che è stata licenziata a maggioranza dalla commissione affari istituzionali del Consiglio regionale, presieduta da Marco Manneschi (Tcr).

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

-->