Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Il paese di Sant’Angelo è pronto al bis della sagra: tre giorni di tordelli e dj set

Venerdì, sabato e domenica (5, 6 e 7 agosto) ultima occasione per assaggiare il tordello perfetto dei volontari del Gruppo Attività Sant'Angelo

Dopo un primo weekend carico di energia ed entusiasmo, di voglia di ballare e stare insieme, ecco che Sant’Angelo è pronta per la seconda tre giorni con i migliori tordelli di sempre. Eccellente qualità degli arrosti, accurata ricerca delle erbe scelte per fare il pieno, pasta tirata rigorosamente a mano dai volontari che da maggio a giugno si sono riuniti con regolarità nei locali messi a disposizione del Gruppo Attività Sant’Angelo dalla parrocchia per preparare, di pomeriggio in pomeriggio, ben 70mila tordelli. E c’è da giurare che non ne avanzerà nemmeno uno.

Finiranno tutti nei piatti di chi vorrà condividere le serate di venerdì, sabato e domenica (5, 6 e 7 agosto) nell’area della pista di pattinaggio, che l’associazione stessa ha contribuito nel tempo, a proprie spese, a riammodernare, mettere in sicurezza e mantenere.

sagra tordello sant'angelo

Ancora tre serate per assaggiare le specialità di Bianca, Franca, Leda, Oriana, Enrica e Sandra che, insieme agli altri volontari, hanno saputo mettere a sistema le conoscenze e le tradizioni raccolte in anni e anni di esperienza in cucina, anche battibeccando un po’ come nelle migliori famiglie, per arrivare a fare il tordello perfetto.

Ancora tre serate anche per tornare a ballare in libertà, dopo due anni di restrizioni per la pandemia, con la musica dei dj che l’associazione ha contattato per animare la festa. In questo secondo weekend ci saranno David Togni venerdì, Dj Gutyerrez sabato e Dj Steve Martin domenica: un tris di nomi ben noti a chi ama divertirsi con bella musica e spensieratezza.

sagra tordello sant'angelo

Il Gruppo Attività di Sant’Angelo è presieduto da Giampiero Andreozzi, di cui Antonio Venturi è vice. Esiste da più di quarant’anni, sempre a servizio del paese. I nonni e le nonne che oggi ancora collaborano sono le persone che hanno dato il via a questa esperienza e che oggi continuano a impegnarsi, gomito a gomito con figli e nipoti.

Chi partecipa si dedica con grande passione all’organizzazione degli eventi estivi, divenuti attesi appuntamenti per tutto il territorio di Lucca, con il chiaro obiettivo di reinvestire nella comunità i proventi ottenuti. È così che in questi anni sono state aiutate molte famiglie in difficoltà economica, con pacchi spesa o pagamento delle bollette. Un’associazione con una forte missione sociale che crede nella forza dell’aggregazione, del tendere una mano con concretezza e tempestività, anche in collaborazione con altre realtà come la Caritas diocesana o i donatori di sangue – che avranno un loro gazebo informativo anche all’interno dello spazio sagra.

L’ingresso alla sagra è libero senza prenotazione. Sarà garantito a tutti un posto. Per informazioni contattare il numero 328.8247414.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.