Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Orange Village raddoppia con nuova palazzina al complesso di via Arrighi

Una nuova palazzina si aggiunge al complesso di via Arrighi e le vendite decollano: l’intervista al responsabile commerciale, Roberto Moretti

Quartiere Arancio è nuovamente in fermento, con un nuovo progetto immobiliare che sta dando ossigeno all’economia locale e che si pone l’obiettivo di offrire case e opportunità di investimento a tante famiglie lucchesi.

Dopo il lancio commerciale della prima palazzina in Via Arrighi, sono partiti in questi giorni, con mesi di anticipo rispetto alle tempistiche inizialmente previste, i lavori e la commercializzazione del secondo lotto, accompagnata da una politica di forti scontistiche.

Ne abbiamo parlato con Roberto Moretti, responsabile commerciale di Aquileia Capital Services, azienda attiva su tutto il territorio nazionale nella gestione del credito e con una forte esperienza nel settore real estate, che si occupa della realizzazione e della commercializzazione degli immobili Orange Village.

orange village

Cosa vi a spinti ad anticipare i tempi, peraltro in una fase storica ed economica così particolare?

È particolare perché per molti è nuova, ma in realtà è un periodo carico di opportunità, soprattutto nel settore immobiliare perché la fase che abbiamo passato ha spinto molti di noi a rivalutare i beni più importanti: la famiglia e la casa.

Avete riscontrato un aumento delle richieste?

Per noi c’è stato un vero e proprio boom. Il giorno di riapertura avevamo decine di appuntamenti già fissati. Ce lo aspettavamo? No, non così: le richieste sono state così ampie che abbiamo deciso di anticipare i tempi e avviare, da subito, i lavori e la commercializzazione della palazzina C.

orange village

Il successo di vendite che state riscontrando riguarda in generale tutto il settore immobiliare o è una particolarità di Orange Village?

È presto per fare un bilancio globale. La mia impressione è che in generale il settore immobiliare stia vivendo una fase di sviluppo molto più forte di quanto ci aspettassimo. Chiaramente il mercato e il tipo di richieste sono cambiati ed Orange Village è un caso particolare perché ha esattamente le caratteristiche richieste oggi da buona parte della popolazione.

Quali sono le nuove richieste che vi arrivano dal mercato?

Anzitutto la presenza di spazi all’esterno, quindi terrazzi, giardini privati, ma anche cortili condominiali che offrano forme di apertura per vivere l’esterno.

In secondo luogo la posizione: le case nei centri storici, fino a poco fa molto ricercate, hanno subito una flessione, mentre sono molto apprezzate le soluzioni ibride come Orange Village, che permettono di raggiungere il centro velocemente, ma che offrono anche libertà di movimento e un’apertura maggiore.

Terzo punto è il comfort vero, non l’ostentazione: ora i giovani, le coppie cercano case efficienti, con spazi ben disposti, con finiture contemporanee e funzionali.

Infine, e qui Orange Village è praticamente imbattibile, c’è la questione prezzo.

orange village

Molti spazi esterni, buona posizione, comfort, ma da che cifre partono gli appartamenti?

A prezzo pieno le case partono dagli 88 mila Euro per le soluzioni di dimensioni più ridotte che a Lucca comunque hanno un buon mercato, considerando le ampie opportunità dell’affitto turistico.

Poi ovviamente si sale con il crescere della metratura, ma restiamo comunque su cifre contenute per una casa nuova, efficiente e con un’elevata classe energetica.

orange village

Avete avviato una politica di sconti importante. Quanto durerà?

Ci sembrava giusto festeggiare così l’avvio della nuova palazzina. Riserviamo il 15% di sconto ai primi 10 acquirenti e il 10% di sconto ai secondi 10 su una collezione di appartamenti, le prime unità sulle quali lavoreremo. Sono cifre importanti sul valore globale di una casa ed è il nostro modo per dare un incentivo a chi, soprattutto single o giovani coppie, sta aspettando un ulteriore aiuto per fare questo passo significativo.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.