Menu
RSS

Banner e spot pubblicitari vietati sulle Mura di Lucca

muraluccalStop alla pubblicità sulle Mura. Lo ha deciso l'Opera delle Mura che ha emesso oggi (12 settembre) un’ordinanza in cui di dispone il divieto di affissione e di apposizione di impianti pubblicitari - tipo banner e simili – sul monumento delle Mura Urbane e gli altri immobili di competenza di Opera delle Mura, tra cui la vecchia Porta S.Donato, le Torri civiche delle Ore e del Guinigi, la Porta di San Gervasio, il complesso dell’ex Cavallerizza di Piazzale San Donato. L’ordinanza dispone inoltre l’immediata rimozione d’ufficio degli impianti attualmente presenti.

Leggi tutto...

Summer Festival, i banner sulle mura saranno rimossi

summer-scritte-2Prosegue la vicenda sugli spot del Summer Festival. Dopo la lettera inviata al Comune dalla Soprintendenza martedì scorso (29 aprile), nella quale si chiedeva l’immediata rimozione dei mezzi di pubblicità del Summer Festival collocati sugli spalti delle mura (Leggi l'articolo), ritenuti parte del complesso monumentale costituito dalle Mura Urbane, stamani l’Ufficio Tributi ha a sua volta fatto pervenire una comunicazione ufficiale alla Di and Gi srl con la quale, richiamata la comunicazione della Soprintendenza, la si invita a rimuovere i mezzi pubblicitari. L’amministrazione comunale, che ha già espresso per bocca del sindaco un giudizio sostanzialmente positivo sui pannelli del Summer Festival, sottolinea tuttavia come non ci sia traccia di queste installazioni sia nella delibera di giunta numero 80 del 14 aprile, che rappresenta il documento generale e d’indirizzo, e che dunque non dettaglia in nessun modo gli interventi da realizzare da parte della Di and Gi, né nelle comunicazioni di giunta che dall’inizio dell’anno hanno riguardato le installazioni pubblicitarie relative al festival musicale.

Leggi tutto...

Quel sottile limite fra informazione e pubblicità

21-02La quarta puntata del nostro viaggio nella deontologia professionale dei giornalisti, vista nell'ottica del diritto dei lettori ad essere informati correttamente, tocca un punto delicato. Che è quello dei limiti nel rapporto fra informazione e pubblicità. Una serie di norme dell'ordine dei giornalisti, infatti, hanno nel tempo chiarito come può essere garantita una corretta informazione al cittadino che ha il diritto di non vedersi “vendute” come notizie quelle che in realtà sono informazioni pubblicitarie a pagamento.
Occorre, insomma, una netta distanza fra chi fa informazione e chi invece raccoglie pubblicità per garantire al lettore che l'informazione, secondo quanto già detto sul diritto di cronaca, risponda ai principi di verità, utilità sociale e continenza nell'uso del linguaggio.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

assicurazione auto quixa

Una nuova assicurazione auto e moto a un ottimo prezzo e un consulente personale pronto ad aiutarti.
Fai un preventivo Quixa.

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter

karoq720giugno2019

-->