Menu
RSS

LuCIDA Palace, Banti rilancia e scrive alla giunta

Schermata 04-2456751 alle 10.02.21Il progetto del grande teatro della lirica è lungi dall'essere “riposto nel cassetto dei sogni”. Parola di Marco Banti, dell'associazione LuCIDA, che dopo la presentazione del progetto urbanistico ma più estesamente culturale alla Casa della Città il 27 marzo scorso (Articolo e foto), ha protocollato una lettera indirizzata ai presidenti delle commissioni urbanistica e cultura, Lucio Pagliaro e Enrica Picchi, oltre che agli assessori Serena Mammini e Alda Fratello, in cui, oltre a ringraziare per l'interessamento al progetto, si rende disponibile a proseguire nel percorso di confronto coinvolgendo anche la Regione Toscana, per le necessarie verifiche sulla fattibilità a livello urbanistico.

Leggi tutto...

Ancora disservizi sulla direttissima Lucca-Firenze: la protesta dei pendolari

Un altro disservizio segnalato dai pendolari della linea direttissima Lucca - Firenze. “Il 31 marzo alle 8 - si legge in una nota - almeno 20 persone attendevano ancora il bus delle 7.30 alla penultima fermata prima dell'ingresso in autostrada al Nelli. Chiamata la biglietteria, una gentile signora avvisava che non aveva notizie di ritardi. Alle 8,10 passava un bus che, essendo già al completo, avvisava di non poter accogliere passeggeri è che altro bus era in arrivo. A domanda diretta, l'autista risponde che è quello delle 7,30 e che l'autista precedente si è ammalato. Peccato che in prima persona abbiamo visto la macchina in piazzale Verdi alle 7,50 in procinto di partire regolarmente. Chiamata la biglietteria, la gentile signora di prima ha risposto che a causa di un guasto il bus delle 7,30 è partito alle 7,45. Intanto sono le 8,15 ed è semplicemente impossibile che il bus partito alle 7,45 (orario dato sicuramente a caso all'incolpevole signora) sia passato alle 8,10. Alle 8.20 passa un bus completamente vuoto (quindi non passato dalla stazione dove sicuramente il primo bus aveva fatto il pieno) che fa salire tutti. Naturalmente è gelido ma certamente non stiamo qui a sottilizzare. L'autista conferma che non doveva fare questa corsa ma a causa di un imprevisto il suo turno era stato modificato. Fin qui i fatti, con 19 testimoni ai quali si aggiungono quelli della fermata successiva (l'ultima prima dell'ingresso in autostrada). In ogni caso, il bus era praticamente pieno”.

Leggi tutto...

Stop Piuss, i commercianti incontrano Tambellini

martiniIncontro tra Tambellini e i commercianti sull’affaire Piazzale Verdi. Saltato il consiglio comunale, lunedì (31 marzo) sera, per mancanza del numero legale al momento dell’appello, i rappresentanti di Confcommercio e Commissione centro storico, presenti in modo massiccio al consiglio comunale di Lucca – c’erano, fra gli altri, il direttore Rodolfo Pasquini, il presidente della Commissione Giovanni Martini, i rappresentanti di zona della commissione stessa Alberto Venga e Isola Carrara, e una quindicina di commercianti della zona ovest della città – hanno chiesto al sindaco, una volta saltata la seduta, di poter ricevere la nutrita delegazione giunta a Palazzo Santini, così da avere egualmente delucidazioni in merito al futuro di piazzale Verdi, piano di sosta dei bus di linea e turistici e parcheggi Boccherini, Carducci e Palatucci. Il primo cittadino ha accolto la richiesta e ha così ricevuto, assieme agli assessori Giovanni Lemucchi e Massimo Tuccori, il folto gruppo di commercianti.

Leggi tutto...

In via di Tiglio cimitero delle pavimentazioni dimenticate

pavimenti1Dove vanno a finire i sampietrini, o i cubetti di porfido o le lastre di pietra che tanti passi hanno visto negli anni e, a volte nei secoli? Semplice. Nella depositeria comunale di via di Tiglio, a due passi dal centro pasti della Del Monte, quello che serve le mense delle scuole del territorio e dal cantiere base per i lavori del canale Soccorso, cinque metri prima del distributore Esso sulla strada.
Sono accumulati lì, come fasti di un passato che non esiste più, alcuni ormai sommersi da muschio o invasi dalla crescita spontanea delle piante. Eppure hanno lastricato piazza San Michele o piazza del Giglio o altre vie e piazze storiche del centro. E fanno compagnia, invece, ai tombini più moderni, di ghisa e ai portatombino di cemento armato. O ad altri materiali certamente più recenti e meno pregiati.

Leggi tutto...

S. Luca, corteo di protesta contro traffico caos e eliporto

07790eb056322c9ff35b06b96473841fProtestano per difendere la sanità pubblica, contrastare la “finanza di progetto” ed impedire la vendita di Campo di Marte: questi, e molti altri, sono i temi lanciati sul piatto da una serie di comitati (Lucca Est, Sanità Lucca, Lucca Bene Comune, Lucca per una sanità migliore), collettivi (Lavoratori Sanità Versilia, Versilia collettivo sos salute, Organizzazione sanità Massa-Carrara) e dal Coordinamento toscano per il diritto alla salute. Epicentro della levata di scudi è il nuovo ospedale San Luca, che sarà inaugurato sabato (5 aprile): in quell’occasione i soggetti suindicati daranno vita ad una manifestazione che partirà da Porta Elisa alle 9,30 per giungere al San Luca percorrendo Via di Tiglio e Via Carlo Piaggia.
Scorrendo il “regolamento della protesta”, ecco che i temi si affastellano: dissesto idrogeologico, dissesto viario, invivibilità ambientale, elisoccorso a 38 metri dalle abitazioni, l’isola ecologica e le vasche che volano sono soltanto alcune delle criticità evidenziate.

Leggi tutto...

Presidi salvi, arriva il decreto: resteranno al loro posto

studentiscuolelSono salvi i presidi in “bilico”, anche, ovviamente quelli della provincia di Lucca. Con il decreto “salva scuole”, infatti, il governo ha disposto che i dirigenti scolastici restino al loro posto, fino al nuovo concorso, dopo quello che era stato annullato con una sentenza del Consiglio di Stato.
Piena soddisfazione arriva dall'assessore toscano all'istruzione per due provvedimento governativi in materia scolastica: il decreto legge sui dirigenti e l'accordo sugli appalti di pulizie.

Leggi tutto...

Casapound: “Stop piazzale Verdi, sindaco poteva farlo prima”

 MG 3915Una vittoria a metà. È questo il giudizio che CasaPound Italia dà sulla conclusione della vicenda Piuss di Piazzale Verdi, che in questi giorni ha visto tramontare definitivamente il progetto di trasformazione dell'area (Leggi). "Lo stop allo scellerato progetto di Piazzale Verdi e la conseguente salvaguardia del Parco della Rimembranza - dichiara CPI Lucca in una nota - sono una buona notizia per la nostra città e la sua storia. Il ricordo dei caduti lucchesi della Grande Guerra non verrà così calpestato, e quell'inutile bruttura che avrebbe dovuto sorgere all'ingresso della città è scongiurata. Per anni ci siamo battuti contro l'arroganza delle amministrazioni assieme ad altre associazioni, ed oggi possiamo dire che la nostra battaglia sia stata vinta".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter