Quantcast

Non solo terminal bus, ok al recupero dell’ex scalo merci

Nuovi sviluppi per la realizzazione del terminal bus e di un parcheggio scambiatore nell’ex scalo merci. La giunta guidata dal sindaco Alessandro Tambellini ha deciso di procedere nel recupero complessivo dell’area, assorbendo l’iniziale stralcio dell’opera per la realizzazione del terminal dei bus, in un progetto più articolato che prevede anche la realizzazione di una nuova area di sosta e il recupero dell’intera zona. La giunta ha infatti licenziato nei giorni scorsi una delibera con la quale di fatto si revoca la precedente, la 249 del 2013, che approvava il progetto definitivo (stralcio di una progettazione complessiva) relativamente solo alla realizzazione della stazione per il Tpl, con importo complessivo di 600mila euro. Come si legge nella nuova delibera l’amministrazione intende infatti “procedere allo studio complessivo della sistemazione della zona ex scalo merci, al fine di localizzarci non solo il capolinea del trasporto pubblico locale urbano e suburbano, ma anche un parcheggio per i veicoli, adatto a soddisfare i bisogni della zona”. A questo proposito la giunta comunale ha inserito nella proposta del piano triennale delle opere pubbliche un finanziamento di 900mila euro finalizzato all’intero progetto.

E proprio in merito alla sistemazione dell’area ex scalo merci la prossima settimana l’assessore alla mobilità Francesca Pierotti incontrerà a Firenze i responsabili di Ferservizi per verificare tutto il piano di recupero, nel quale sono inseriti sia il terminal che il parcheggio. Frattanto il terminal bus verrà spostato a giugno, in concomitanza con la chiusura delle scuole, al parcheggio Carducci. Questo consentirà di recuperare posti auto a ridosso del centro storico, in piazzale Boccherini, e contemporaneamente darà la possibilità di intervenire all’ex scalo merci con i lavori che impegneranno l’area almeno per tutto il 2014.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.