Quantcast

Con la fusione a Comics e Fiere anche la gestione di musei

Villa Bottini, l’auditorium di San Romano e perfino l’immobile che ospita attualmente il Museo del Fumetto potrebbero essere gestiti da Lucca Comics and Games, o meglio dalla nuova società che sarà realizzata, se tutti i tasselli andranno al loro posto, dalla fusione di Lucca Fiere & Congressi e la società che organizza la kermesse del fumetto in città (Leggi). E’ ormai più che una ipotesi, in particolare per il Muf che quando la nuova società sarà operativa (con il nome di Lucca Smart) passerà di mano, mantenendo sia la sede che il nome. L’idea, ancora tutta da definire, è quella di predisporre una convenzione per la gestione del Museo del Fumetto alla nuova società che vedrà la luce ormai a inizio 2015, anche se i passaggi fondamentali di questa “rivoluzione” si vedranno già entro la fine di giugno, data entro cui il Comune intende acquistare il 100% delle quote di Lucca Fiere & Congressi.

L’ipotesi della nuova “società strumentale” non esclude, però, che le venga affidata la gestione di altri spazi, non solo per iniziative legate al fumetto e alla manifestazione che si svolge ogni anno tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, ma anche per l’organizzazione di fiere, congressi e altri generi di attività culturali. La proposta di affidare al nuovo contenitore anche questi spazi, risolvendo le ben note questioni di carenza di personale e risorse per una adeguata promozione dei musei cittadini di proprietà comunale, è stata lanciata nel dibattito in cui, ormai da mesi, è sul piatto il futuro del Polo Fiere ma anche del Museo del Fumetto. Per quest’ultimo, tra l’altro, la strada ormai appare segnata, se in una determina firmata dal dirigente Maurizio Tani si parla di eventuale nuova “forma gestionale” dello stesso, in un affidamento del servizio di biglietteria e di sorveglianza del Muf alla cooperativa Nuovi Orizzonti, fino alla fine di maggio.
Leggi anche: Una nuova società dalla fusione di Lucca Comics e Lucca Fiere

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.