Summer, le scritte promozionali saranno spostate

Le scritte promozionali del Summer Festival verranno rimosse. Ma troveranno un’altra sede che garantisca identica visibilità. Questo l’accordo trovano ieri nell’incontro tra l’amministrazione, la Soprintendenza e la società Di and Gi (presente il patron Mimmo D’Alessandro), che aveva per oggetto proprio le installazioni promozionali collocate sugli spalti delle Mura Urbane. Decisione comunicata solo questa mattina dal Comune di Lucca con una ormai consueta intempestività, a tutela di chissà quale segreto di Pulcinella. Una delle cause, queste, della difficoltà di comunicazione fra l’amministrazione e i cittadini.

Nello specifico la Soprintendenza, richiamando il codice per la tutela dei beni culturali, ha rimarcato la necessità di rimuovere le installazioni dalle aree in cui sono state collocate, come aveva già intimato nella lettera inviata al Comune l 29 aprile scorso. L’amministrazione comunale da parte sua, ribadendo l’apprezzamento nei confronti dell’iniziativa di comunicazione promossa dalla Di and Gi “che rappresenta – dice il Comune – in quanto tale una forma interessante di promozione della città di Lucca in Italia e all’estero”, si è detta disponibile a individuare nuove collocazioni che possano assicurare la massima visibilità alle installazioni. Resta sul piatto la necessità di condividere linee guida utili a dare indicazioni precise alle quali potersi attenere in questi ambiti, in maniera che siano preventivamente tutelati i beni architettonici, paesaggistici, storici e artistici della città, ma che sia fornita al contempo una griglia di regole certe entro cui muoversi.
A questo punto gli uffici sono a lavoro per individuare una nuova localizzazione per le scritte Lucca Summer Festival, dopo di che verranno spostate nelle nuove sedi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.