Quantcast

Premio Tobino per le scuole, il podio è tutto versiliese foto

Dalla Versilia, patria di Mario Tobino, arrivano tutti i vincitori dell’ VIII edizione del Premio per le scuole medie e superiori della provincia di Lucca organizzato dalla Fondazione Mario Tobino. Primi classificati di quest’anno sono infatti un gruppo di lavoro composto da alunni delle classi II e III A, II e III B e III E della scuola “R. Gragnani” di Torre del Lago e Lucia Papalini dell’Istituto superiore di Istruzione “Chini-Michelangelo” di Lido di Camaiore-Forte del Marmi. Del lavoro delle ragazze e dei ragazzi di Torre del Lago, che si sono presentati in una simpatica mise celebrativa, la giuria ha detto: “Si apprezza la ricchezza straordinaria dei contenuti, l’originalità delle soluzioni, la padronanza dei più diversi mezzi espressivi e l’esemplarità dello sviluppo interdisciplinare del lavoro”, e grazie a questo ed al sostegno dato all’iniziativa dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, hanno portato a casa 500 euro come gruppo di lavoro e 250 come scuola. Lucia Papalini è stata premiata con le 500 euro previste dal bando perché il suo racconto “spicca per l’originalità dell’idea, la coerenza dello svolgimento, la finezza e l’efficacia della scrittura”. 

I premi sono stati consegnati da Isabella Tobino ed Elda Carlotti per la Fondazione Mario Tobino, dalla vicepresidente della Provincia di Lucca Maura Cavallaro, dall’assessore alla cultura del Comune di Lucca Alda Fratello, dal consigliere comunale di Viareggio Luca Brocchini e da Pietro Paolo Angelini per la Fondazione Banca del Monte di Lucca. Ma anche gli altri gradini del podio sono stati conquistati tutti da giovani versiliesi, ed a tutti sono andate peraltro copie delle opere del medico scrittore. Le classi III A e III C della scuola secondaria di primo grado “Marco Polo – L. Viani” di Viareggio (il Premio ha visto impegnate le scuole medie nell’elaborazione di un prodotto culturale ispirato al tema Figure leggendarie nell’opera di Mario Tobino) si sono classificate seconde con un elaborato in cui “è stata particolarmente apprezzata l’originalità dell’ impostazione e la coerenza nel suo svolgimento, la serietà dell’impegno, l’efficacia della ricostruzione dei contesti e la cura dei particolari e dei dettagli”. A loro sono andati 250 euro per il gruppo di lavoro e 100 per la scuola. Per il laboratorio di scrittura creativa riservato alle scuole secondarie di secondo grado, tenuto dal giallista e romanziere viareggino Divier Nelli, è arrivato secondo Federico Mazzoni del Liceo scientifico statale Barsanti e Matteucci di Viareggio con un racconto che “si contraddistingue per la capacità affabulatoria e rielaborativa e per l’articolazione della trama”. Federico porta a casa 300 euro come da bando. Terzo Alessandro Pasquinucci del Liceo classico e linguistico statale “G. Carducci” di Viareggio il cui racconto, “discretamente articolato nella struttura e nella stile, si contraddistingue per la visione positiva della realtà”, e che si è aggiudicato 200 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.