Rinnovato l’accordo: l’ex Informagiovani resta al Summer

L’ex Informagiovani e attualmente Casa della Città resterà nella disponibilità della D’Alessandro e Galli come biglietteria e punto informazioni per il Lucca Summer Festival. In attesa dell’incontro con il patron Mimmo D’Alessandro previsto per mercoledì e che avrà però al centro della discussione la questione delle scritte sugli spalti delle Mura, la giunta guidata da Alessandro Tambellini ha deciso di prorogare la convenzione con il promoter in modo da consentirgli di proseguire nella promozione del Festival in una vetrina privilegiata.

Questo almeno – e si specifica nella delibera – fino a quando non cominceranno i lavori per realizzare qui la biglietteria unica per i teatri e i festival dell’intera città, un progetto legato alla riqualificazione del teatro del Giglio, rivista e corretta rispetto all’iniziale disegno presentato nell’ambito dei Piuss. Fino al via al cantiere lo spazio della Casa della Città sarà a disposizione del Summer Festival. Ma questo non è l’unico provvedimento che di recente ha assunto la giunta in favore di Mimmo D’Alessandro: i mezzi dell’organizzazione potranno entrare liberamente in centro storico, dietro pagamento di una cifra simbolica di 130 euro fino alla fine del 2015. Con una delibera, l’esecutivo di Palazzo Orsetti ha infatti rinnovato l’autorizzazione che era scaduta con la fine del 2014.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.