Quantcast

Il cornista Conrado per il corso di formazione per operatori musicali nelle scuole di Sinfonia

Dopo il grande successo del seminario di Enrico Strobino tenutosi nello scorso fine settimana, prosegue sabato 7 e domenica 8 il corso di formazione per operatori musicali nelle scuole dell’infanzia e primarie organizzato dalla Scuola di Musica Sinfonia in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca nell’ambito del progetto La Fondazione Crl per la Musica nelle Scuole. Continua la carrellata di grandi nomi del panorama della didattica musicale italiana con il professor Alberto Conrado che terrà un seminario dal titolo Il giardino del ritmo: tubi sonori e tamburi sottili: esperienze e percorsi in una prospettiva Orff-Schulwerk Italiano.

Cornista, perfezionatosi in musica antica a Basilea, Alberto Conrado da anni si occupa di vocalità e di didattica musicale. Docente presso il Liceo Musicale Cavour di Torino e presso le più importanti scuole di musicoterapia nazionali (Assisi, Milano, Genova, …), collabora con l’Università Cattolica di Milano e con l’Università di Pavia in collaborazione con l’Accademia Teatro alla Scala. Si è occupato di formazione presso i Conservatori di Roma, Latina, Bolzano, Trento e Cagliari (nell’ambito della metodologia Orff-Schulwerk). Socio fondatore dell’Osi è formatore per l’Orff-Schulwerk Italiano e per la Scuola di musica Donna Olimpia con sede a Roma; è direttore artistico della scuola civica musicale C. Orff di Piossasco (Torino) affiliata all’Orff-schulwerk forum di Salisburgo, e dell’equipaggio di corni da caccia della Regia Venaria e delle formazioni orchestrali della Reale Scuderia e Camera, per l’accademia di Sant’Uberto, alla palazzina di caccia di Stupinigi. Per informazioni 0583.312052 oppure www.scuolasinfonia.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.