Riforma Province, anche un pullman da Lucca alla manifestazione di Roma

Ci sarà anche un pullman con i sindacalisti e i dipendenti della Provincia di Lucca domani (11 aprile) in piazza a Roma alla manifestazione indetta dai sindacati del pubblico impiego di Fp-Cgil, Cisl-Fp e Uil-Fpl. Ilavoratori delle province portano la loro protesta nella Capitale, dove domani si terrà la prima manifestazione nazionale unitaria contro “il caos, l’assenza di un progetto di riordino e i tagli pesantissimi”.

“Da ormai 5 anni si susseguono riforme di facciata, utili solo ai governi che le hanno sfruttate per ottenere un consenso facile quanto improduttivo. Il risultato è il caos, l’assenza di un progetto di riordino, tagli pesantissimi per oltre 6 miliardi, tutti ricaduti sui lavoratori pubblici e sui servizi”, lamentano i sindacati. “La retorica sugli sprechi ha dovuto fare i conti con la realtà, senza riuscire ad aggredire i privilegi: i tagli lineari, anche gli ultimi effettuati dal Governo Renzi, producono – sottolineano – disastri e non efficientano la pubblica amministrazione”.
Le categorie del pubblico impiego di Cgil, Cisl e Uil chiedono quindi “riforme che tengano tutto assieme, che valorizzino il lavoro e tutelino i cittadini. Senza esuberi, senza penalizzazione dei precari, senza dissipare il patrimonio professionale dei 54 mila dipendenti delle province”. Ecco che, fanno sapere le tre sigle, “domani le lavoratrici e i lavoratori riporteranno il governo e le Regioni inadempienti alla realtà: finite le conferenze stampa, viste le slide, la riforma delle Province non c’è. Si riparta dal via perché il gioco dello struzzo non ha funzionato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.