Quantcast

Terminal bus, partiti i lavori per l’accesso sui viali foto

Aperto stamani (30 luglio) il cantiere per la realizzazione della seconda entrata al parcheggio Palatucci.
Si tratta di una sistemazione voluta dalla giunta Tambellini a seguito del completamento degli interventi al parcheggio fuori Porta San Donato e al trasferimento qui del chek point per gli autobus che portano in città visitatori provenienti dall’Italia e dall’estero. Lo scopo è quello di rendere più agevole la manovra d’ingresso dei mezzi (soprattutto gli autobus, ma anche le vetture) al parcheggio, aggiungendo di fatto un secondo ingresso (il primo è collocato su via delle Tagliate) lungo la circonvallazione, in corrispondenza dell’impianto semaforico posto in corrispondenza del camminamento pedonale che collega via Carlo del Prete al camposanto.

L’intervento è realizzato dalla ditta Costruire di Montecarlo per un importo di 25.504 euro: si tratta in particolare dei residui rimasti dal progetto Piuss finanziato in parte con fondi europei e in parte da un mutuo contratto dal Comune. Stamani, in concomitanza dell’avvio di lavori, gli assessori al Piuss Serena Mammini e al traffico Celestino Marchini hanno effettuato un primo sopralluogo.
Gli operai della ditta lavoreranno dapprima per collocare nel fossato le tubature necessarie a convogliare per un tratto l’acqua piovana. Successivamente sarà ricoperto il fossato per una larghezza utile a realizzare la strada di immissione nel parcheggio. Dopo la pausa ferragostana i lavori riprenderanno celermente: si dovrà asfaltare la strada e dovrà essere integrato l’impianto semaforico già esistente con due nuove lanterne che consentiranno ai pedoni di attraversare non solo la circonvallazione come già accade, ma anche la strada di accesso al parcheggio. “Abbiano fortemente voluto questa soluzione – afferma l’assessore al Piuss Serena Mammini – che agevolerà l’accesso al parcheggio. Abbiamo realizzato l’intervento con le economie realizzate su progetto Piuss ‘terminal bus’ che abbiamo ereditato con notevoli problemi”. “Abbiamo scelto questa soluzione tecnica – spiega l’assessore al traffico Celestino Marchini – perché collocando l’entrata dei bus ad una certa distanza rispetto all’immissione nella circonvallazione da Sant’Anna e da Porta San Donato otteniamo un risultato di maggiore sicurezza per i mezzi che circolano sulla circonvallazione, che hanno il tempo necessario ad immettersi nella corsia giusta prima della svolta all’entrata del parcheggio”. I lavori, come detto, procederanno celermente e si conta di poter consegnare l’opera alla piena fruibilità entro le festività della Santa Croce nel mese di settembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.