Palatucci, nuovo accesso da viale Carlo del Prete – Foto foto

Il parcheggio Palatucci diventa più accessibile aprendo un altro varco sulla circonvallazione: grazie all’intervento promosso dalla giunta Tambellini è stato infatti realizzato un nuovo punto di ingresso all’area di sosta che consente l’accesso direttamente da viale Carlo del Prete.
A rimuovere le transenne all’entrata, questa mattina (12 settembre), sono stati il sindaco Alessandro Tambellini, l’assessore all’urbanistica Serena Mammini e l’assessore alla sicurezza stradale Celestino Marchini, che hanno inaugurato il nuovo tratto effettuando il primo ingresso in auto.
“Ci auguriamo – ha affermato il sindaco – che il parcheggio possa servire nuovamente alla città come un tempo. Diventerà un’area sempre più importante perché il nostro intento è quello di aprire anche l’uscita pedonale al baluardo in modo da garantire una migliore penetrabilità nel centro storico”.

I lavori, iniziati nel luglio scorso, sono stati progettati in seguito al completamento delle opere al parcheggio fuori Porta San Donato e al trasferimento del check point dei bus turistici al Palatucci, che ha comportato un notevole incremento del flusso turistico nella zona. La nuova entrata è posta a una certa distanza rispetto all’immissione sulla circonvallazione da via Cavalletti e da Porta S.Donato per consentire ai veicoli di immettersi nella corsia di accesso al parcheggio in tutta sicurezza.
Gli interventi iniziali si sono concentrati sul collocamento nel fossato delle tubature necessarie a convogliare per un tratto l’acqua piovana, dopodiché è stato ricoperto il fossato ed è stata asfaltata la strada. Si è inoltre provveduto ad integrare l’impianto semaforico già esistente con due nuove lanterne che consentiranno di attraversare in sicurezza la strada di ingresso al parcheggio. Proprio in corrispondenza delle strisce pedonali è stata realizzata una discesa perché come ricordato dall’assessore Marchini “ogni volta che realizziamo un’opera pubblica pensiamo a renderla fruibile anche per persone con disabilità motoria”.
I lavori hanno comportato una spesa complessiva di 25.504 euro, quota residuale dei fondi provenienti dal progetto Piuss Terminal bus turistici finanziato in parte con fondi europei e in parte con un mutuo contratto da parte del Comune.
“Si tratta di un’opera modesta – ha spiegato l’assessore Mammini – ma per noi è motivo di grande soddisfazione perché dimostra che la filiera volontà politica-uffici competenti funziona. Con una piccola spesa il parcheggio sarà più connesso alla città e a beneficiarne saranno sia i lucchesi che i turisti”.

 

Jasmine Cinquini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.