Quantcast

Inaugura al polo Fermi il liceo scientifico sportivo

E’ fissata per sabato (26 settembre), alle 10, al Polo Fermi-Giorgi l’inaugurazione del nuovo liceo scientifico  sportivo. Presenteranno la nuova realtà scolastica del nostro territorio Donatella Buonriposi , provveditore agli studi di Lucca e Massa, il dirigente scolastico Massimo Fontanelli e il professor Claudio Dovichi, che illustreranno il curriculum di studi. Parteciperanno anche le autorità cittadine. E’ previsto anche un intervento del ministro dell’istruzione Stefania Giannini. E’ il dirigente scolastico Massimo Fontanelli ad anticipare le novità.

Quali sono gli aspetti nuovi di questo liceo?
“Gli aspetti di novità del Liceo scientifico sportivo sono numerosi ma quello più interessante è sicuramente quello di poter conseguire nell’arco dei cinque anni una serie di brevetti, ad esempio quello di assistente ai bagnanti, di allenatore del settore giovanile o quello di arbitro. E’ bene però sottolineare che la base culturale su cui poggia è quella di un liceo scientifico che, pur privilegiando le discipline sportive, manterrà l’importanza delle tradizionali materie scientifiche, dalla matematica alla fisica alle scienze naturali, senza per questo perdere l’impostazione liceale delle materie cosiddette umanistiche, dall’italiano alla filosofia, dalla storia al diritto”.
Com’è nata l’idea  di un liceo scientifico sportivo?
“L’idea risale a tre o quattro anni fa e si é concretizzata grazie all’intuizione di chi mi ha preceduto alla guida del Polo e dei colleghi che si sono spesi nell’ organizzazione  del nuovo corso di studi. Il liceo scientifico sportivo nasce infatti come risposta ad una domanda di sport e di educazione sportiva che si é fatta sempre più decisa negli ultimi due anni, come dimostrano le 60 iscrizioni alle classi prime per l’anno 2015/16”.
Quali sbocchi di studio o professionali permette?
“Il liceo scientifico sportivo si prefigge di ridurre l’abbandono precoce dello sport a livello agonistico e di dare una formazione aperta e flessibile ai talenti e alle eccellenze sportive del territorio. Al termine dei cinque anni di studio i nostri studenti potranno accedere a qualsiasi facoltà universitaria, comprese quelle a numero chiuso, e potranno mettere a frutto i brevetti eventualmente conseguiti nel normale iter scolastico. Il Liceo Scientifico Sportivo propone una didattica 2.0 e offre ai suoi studenti nuove prospettive di formazione e di studio ma anche nuove opportunità di lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.