Quantcast

Studenti di Sorbano mettono in scena il Consiglio

Nella sala consiliare di Palazzo Santini, questa mattina (6 giugno) gli alunni delle classi quarta e quinta della primaria di Sorbano del Vescovo hanno messo in scena una rappresentazione teatrale ispirata a una seduta del consiglio comunale. Si tratta dell’atto conclusivo del progetto Il teatro porta consiglio ideato e promosso dal presidente del consiglio comunale Matteo Garzella per insegnare ai bambini e alle bambine, cittadini del presente e del futuro, il funzionamento dell’assemblea cittadina.

I 35 bambini (di 10 e 11 anni), dal mese di gennaio, sono stati coinvolti in un laboratorio didattico teatrale suddiviso in 16 incontri nei quali hanno approfondito il concetto di democrazia e analizzato i meccanismi che regolano i dibattiti consiliari. In questi mesi hanno eletto al proprio interno il presidente, il sindaco e gli assessori i quali, insieme agli altri consiglieri comunali, hanno gestito una seduta consiliare.
“Sono molto soddisfatto – ha affermato il presidente Garzella – per gli obiettivi raggiunti in questo innovativo progetto. I bambini sono stati avvicinati alle regole democratiche che stanno alla base del funzionamento del consiglio comunale, e noi amministratori credo che possiamo trarre importanti suggerimenti dall’analisi effettuata dai nostri piccoli concittadini”.
Divisi in “gattisti” e “canisti”, hanno dibattuto intorno a tre argomenti, da loro stessi ideati, posti all’ordine dei lavori. La realizzazione del progetto Sportibus che prevede un servizio di trasporto pubblico per accompagnare i ragazzi presso gli impianti nei quali svolgono la pratica sportiva, il progetto Scuola e lavoro finalizzato a creare opportunità di lavoro nei mesi estivi per gli studenti delle scuole superiori, e l’intitolazione della scuola di Sorbano del Vescovo attualmente senza nome.
Tutto è filato liscio per quanto riguarda la prima delibera, approvata a maggioranza. Più accidentato il dibattito della seconda, poi respinta a seguito della votazione, per la quale sono stati presentati oltre 3500 emendamenti. L’ultimo ordine del giorno ha riscosso pari voti favorevoli e contrari, per cui i piccoli consiglieri hanno consegnato la proposta di delibera al Consiglio dei grandi per prendere una decisione definitiva.
“Gli alunni – ha concluso Garzella – hanno dimostrato estrema serietà nel partecipare al progetto; ora tocca al consiglio comunale sciogliere il nodo della decisione lasciata in sospeso, quella dell’intitolazione del loro plesso scolastico”.
Il laboratorio è stato curato da Dimitri Galli Rholl con l’assistenza di Sara Franceschi e con la collaborazione delle insegnanti Laura Palestrini e Ilaria Rossi.

Attori e ruoli interpretati: Alessandro Bonanni: presidente del Consiglio comunale; Vanessa Viotto: vice presidente; Andrea Becheroni: sindaco; Andrea Celli: vice sindaco; Edoardo Maiorano: assessore alla cultura; Giulia Ghiselli: assessore al turismo; Daniele Benetazzo: assessore al traffico; Agnese Greco: assessore all’ambiente; Matilde Fabrizi: assessore all’istruzione; Aurora Ghiselli: assessore all’urbanistica; Alba Hoxay: assessore allo sport; Daniele Andreoni: assessore alle politiche sociali e giovanili
Consiglieri comunali: Kazui Gajis, Mattia Granaiola, Rachele Favilla, Giulia Morini, Denis Gavriloae, Maria Fazzi, Carolina Guidi, Benedetta Ambrogi, Sithuni Jayakody, Rashen Perera, Elenoire Mandaci, Alice Mastromei, Giada Bindi, Bianca Pellini, Giulia Martinelli, Alessio Luciani, Rebecca Bertolucci, Carlo Bellandi, Federico Morisi, Arianni Giannini, Ryan Cerasomma, Elena Severoni, Irene Lazzarini, Cristian Giannini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.