Quantcast

Una rosa per Vania sul luogo del delitto foto

Più informazioni su

Una rosa. Rossa. Legata a un palo con un nastro davanti al piazzale dove è morta Vania. A due giorni dal tragico gesto che ha portato alla morte della 46enne operatrice sanitaria rimane questo. Un ricordo di un amico, di un collega di lavoro o di un parente, rimasto anonimo che con un gesto di dolcezza vuole cancellare l’orrore di quel momento. Di quella follia che ha portato Vania Vannucchi a una morte tremenda e che ora tutta la città piange, interrogandosi anche su quello che è il miglior modo per ricordare lei e per evitare che questi fatti accadano ancora. Intanto rimane un fiore, in un piazzale deserto dell’ex ospedale di Campo di Marte. Che urla al cielo, pur silenziosamente, tutto il dolore per Vania.

In mattinata, sempre perché la città ha sentito forte questa tragedia che ha colpito un po’ tutti, è apparso anche uno striscione sulle mura di Lucca che, per tutta la loro altezza, in attesa della manifestazione di sabato, recita “no al femminicidio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.