Lav: “Colonie feline, il ministero boccia il Comune”

Colonie feline a Lucca, il Ministero della salute bacchetta la Asl: è illegittimo il tentativo di cancellazione di 56 di esse presenti sul territorio. Il responso arriva dal dottor Ugo Santucci, direttore dell’uffico direzione generale sanità animale e farmaci veterinari del Ministero, il quale, rispondendo al quesito posto dalla Lav in ordine alla possibilità di cancellazione avanzata da parte del Comune di Lucca, afferma: “Si ritiene l’interpretazione data dalla Asl di Lucca non conforme alle disposizioni nazionali vigenti nonché inconciliabile con gli obiettivi di tutela e di controllo della popolazione felina (finalizzata peraltro alla tutela della salute pubblica e dell’ambiente) che le stesse norme si pongono come obiettivo”. 

La cancellazione, secondo il Ministero, sarebbe dunque “avvenuta sulla base dell’interpretazione fuorviante della normativa nazionale e regionale fornita dalla Asl di Lucca”. Soddisfazione viene espressa dalla Lav: “Siamo perfettamente d’accordo con il parere espresso dal Ministero della salute – dichiara Ilaria Innocenti, responsabile nazionale dell’area animali familiari Lav – la legge non stabilisce alcun limite di collocazione della colonia per il suo riconoscimento, così come non fa distinzione tra colonie alimentate in spazi pubblici o privati. Invitiamo quindi la Regione Toscana, che con l’assessore Saccardi e il presidente Rossi aveva avallato l’interpretazione della Asl di Lucca, e tutte le Regioni che dovessero operare secondo gli stessi criteri, a conformarsi al parere del Ministero della Salute e a diramare corrette linee guida sul riconoscimento e la gestione delle colonie”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.