Dalle autostrade al gas: scattano gli aumenti

Più informazioni su

A11 su dello 0,64 per cento (ma per l’arrotondamento il costo dello spostamento Lucca-Firenze rimane invariato) mentre restano per ora invariate le tariffe della bretella e quella della Salt. Come ogni 1 gennaio scattano una serie di adeguamenti e di aumenti per le tariffe dei servizi pubblici essenziali. Una stangata che, per quest’anno, Codacons ha stimato in quasi 1000 euro a famiglia.

Da oggi costerà di più usare la luce e il gas (rispettivamente +0,9% e +4,7%), pagare le multe e anche utilizzare l’automobile. Nei distributori di carburanti si registrano incrementi dei listini a valanga, con la benzina che costa mediamente oltre il 6,5% in più rispetto lo scorso anno e il gasolio vola a quota +10,5%.
“Ancora una volta l’allarme lanciato dal Codacons sui rincari di prezzi e tariffe per il 2017 si sono rivelati corretti – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ma gli aumenti non si limitano a quelli entrati in vigore oggi: nel corso dell’anno ci sarà un incremento generalizzato di listini e tariffe che determinerà una stangata stimata, al momento, in 986 euro a famiglia. Il rischio concreto è che le famiglie reagiscano ai rincari dei prezzi contraendo ulteriormente i consumi, rimasti sostanzialmente fermi nel 2016, con ulteriori danni per l’intera economia italiana”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.