Artisti di strada, prime proteste in centro storico

Con l’inizio della bella stagione arrivano in centro anche gli artisti di strada. Ma con essi anche le polemiche e le proteste per la musica. Ieri mattina (25 marzo) una abitante, Giovanna Traverso Coli, si è rivolta più volte per protestare alla polizia municipale ed è intenzionata a presentare un esposto denuncia per violazione dell’ordinanza comunale.

La donna è rimasta infastidita da un musicista che sostava in Fillungo, all’anglo con via Mordini, e ha afferrato il telefono alle 12,40 per segnalarlo alla polizia municipale. L’agente ha risposto spiegando che l’uomo si era già spostato ma, secondo quanto racconta la cittadina, nel pomeriggio attorno alle 16 è riapparso sempre in via Fillungo ma all’angolo con via Streghi.
“Con l’inizio della bella stagione – spiega Giovanna Traverso Coli – temo che sia anche iniziato il calvario di questa zona, prediletta dai suonatori e cantanti per l’ampiezza della strada e per l’alta frequentazione”. E’ per questo che la signora ha scritto al sindaco: “Se è previsto che i suonatori possano suonare solo in piazza S. Michele nella Loggia dei Mercanti – chiede la donna -, cosa dice il regolamento o ordinanza su coloro che contravvenendo a tale disposizione si spostano in centro città e appena allontanati ritornano?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.