Anche a Lucca la carta di identità elettronica foto

Lucca è entrata a far parte, insieme ad altri 198 comuni italiani, della sperimentazione del Ministero dell’interno per l’adozione della carta d’identità elettronica. Un nuovo strumento al passo coi tempi che faciliterà il rapporto tra cittadini e Pubblica amministrazione. E’ stato il sindaco Alessandro Tambellini ad inaugurare la nuova procedura questa mattina (12 settembre). Il sindaco, infatti, insieme all’assessore all’innovazione Gabriele Bove si è recato negli uffici dell’anagrafe in via San Paolino per fornire tutti i dati utili al rilascio del nuovo documento.

“Anche il comune di Lucca – ha dichiarato Tambellini – si dota della nuova carta d’identità elettronica voluta dal Ministero dell’interno. Lo scopo è quello di rendere più immediato il rapporto fra cittadini e pubblica amministrazione, aumentando al contempo il livello di sicurezza. La carta d’identità infatti era uno dei documenti più falsificati in assoluto”. Terminata la procedura, il sindaco ha anche firmato il modulo per la donazione degli organi in caso di morte. 
“Siamo molto soddisfatti come comune di partecipare a questa sperimentazione – ha detto l’assessore Bove -. Questo nuovo strumento consentirà un collegamento diretto dei cittadini alla banca dati centrale della pubblica amministrazione. Inoltre, grazie al nuovo formato plastificato, la carta d’identità non sarà più soggetta a deterioramento. D’ora in poi, tutte le nuove carte d’identità saranno emesse in formato elettronico e questo rappresenta sicuramente un importante passo in avanti verso la progressiva digitalizzazione dell’anagrafe. I cittadini, però, che dispongono della carta di identità in formato cartaceo non hanno l’obbligo di presentarsi per fare una nuova richiesta, perché verrà rispettata la scadenza dei dieci anni dalla data di emissione. Inoltre, in questa fase di passaggio, abbiamo previsto di continuare a emettere il documento d’identità in formato cartaceo in tutti quei casi in cui il cittadino ne abbia un immediato bisogno”. 
La nuova carta d’identità elettronica ha le dimensioni di una carta di credito e dispone di un microchip predisposto per consentire l’autenticazione online da parte dei cittadini. Grazie a questo nuovo strumento, sarà possibile accedere alla banca dati nazionale dell’anagrafe, ai servizi dell’Agenzia delle Entrate e dell’Inps. A livello locale, è allo studio un portale con cui i cittadini potranno verificare o modificare una serie di informazioni come, ad esempio, lo stato di residenza. La presenza del microchip inoltre, rende molto più difficile la contraffazione del documento. La nuova carta conterrà al suo interno la foto, le impronte digitali e il codice fiscale, oltre alla possibilità di inserire la dichiarazione di consenso alla donazione degli organi in caso di morte.
In questa prima fase di sperimentazione, sarà possibile richiedere la carta d’identità elettronica fissando un appuntamento allo 0583 4422 al costo di 22,21 euro. Sarà necessario portare con sè il vecchio documento, la tessera sanitaria ed una foto, anche in formato digitale. La carta non sarà pronta subito ma verrà recapitata entro sei giorni lavorativi. Sul momento, analogamente a quanto succede con la patente di guida, verrà rilasciata una ricevuta con foto e numero identificativo. Sul retro, saranno riportati la prima parte del pin e del puk, utili per accedere ai servizi online. 
Per maggiori informazioni, è possibile telefonare allo 0583 4422 o scrivere una mail a urp@comune.lucca.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.