Tesi del ministro Madia, Imt archivia il caso

La tesi di dottorato del ministro Maria Anna Madia? Imt chiude la pratica senza avviare alcun procedimento, dopo non aver riscontrato alcuna irregolarità. La decisione è stata comunicata dalla direzione della scuola. Tutto era iniziato dalla pubblicazione di un articolo su Il Fatto quotidiano il 28 marzo e che riguardava proprio la tesi di dottorato di Maria Anna Madia, allieva a Imt negli anni 2005-2008. A quel punto, visto che si sosteneva che la tesi fosse stata copiata, la direzione aveva avviato un iter preliminare “volto ad accertare la sussistenza di indizi riconducibili al plagio e/o altri elementi di criticità nella tesi redatta dalla candidata”. 

“La direzione – si legge in una nota di Imt -, a seguito delle risultanze degli approfondimenti svolti, condotti da personalità del mondo accademico e scientifico e da professionisti di comprovata esperienza internazionale nel settore della integrità ed etica della ricerca e antiplagio, considera definitivamente concluso l’iter preliminare iniziato nel mese di aprile scorso e ritiene di non avviare alcun procedimento ulteriore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.