Quantcast

Cerimonia di consegna dei diplomi all’Ite Carrara foto

Antivigilia d’eccezione all’Istituto tecnico economico Carrara dove, sabato mattina, alla presenza delle classi quinte, il dirigente scolastico Cesare Lazzari ha consegnato il diploma agli studenti che hanno superato con successo, nel luglio scorso, gli esami di stato.
I neodiplomati, quasi tutti iscritti all’università o già muniti di un regolare contratto di lavoro, hanno avuto modo di salutare e incoraggiare i compagni in platea ormai prossimi a quell’esperienza unica e irripetibile, da loro recentemente vissuta, che è l’esame di maturità, e di rassicurarli sull’incidenza positiva che il costante e spesso duro lavoro quotidiano di studio ha sul futuro.

Variegati i corsi universitari intrapresi, a testimonianza della completezza della preparazione che la scuola garantisce: economia e commercio, giurisprudenza, medicina, scienze olistiche per la cura della persona, scienze della comunicazione, lingue e letterature straniere, informatica e statistica. Varie anche le sedi universitarie italiane frequentate o le nazioni estere scelte per le prime esperienze lavorative: Pisa, Firenze, Bologna, Inghilterra, Norvegia e Canada. Alcuni ex studenti che hanno preferito il mondo del lavoro all’università, sono attualmente attivi in studi professionali presenti sul territorio locale o nel servizio civile.
Nell’ambito della cerimonia, uno spazio particolare è stato riservato a coloro che si sono diplomati con la votazione di 100/100: Martina Sorbi e Martina Pasquini (Amministrazione, finanza e marketing), Federico Cristofani (Sistemi informativi aziendali), Sara Celati Elena Duse, che ha conseguito anche la lode, Giulia Cotrossi e Gino Pacini (Relazioni internazionali).
Ad allietare la festa, che si è conclusa con un piccolo rinfresco, non poteva mancare il piccolo Christian che, nato il 27 giugno, dopo la terza prova, si è recato con la sua mamma a ritirare il meritato diploma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.