Sosta caos al S. Luca, bloccate le navette foto

Si sono ripetute anche questa mattina (16 gennaio) scene di caos al capolinea della Lam blu all’ospedale San Luca. Intorno alle 11, infatti, di fronte all’ingresso dell’ospedale c’erano ben 18 auto parcheggiate in sosta vietata che, di fatto, impedivano il passaggio della navetta. Una situazione annosa che purtroppo si ripete cronicamente creando non solo un disservizio per gli utenti ma anche un problema di sicurezza. Su questo tema sono tornati a parlare Leonardo Andreozzi di Filt Cgil, Nicola Da San Martino di Fit Cisl, Cipriano Paolinelli di Ugl Trasporti e David Zullo di Uil Trasporti che hanno richiesto all’amministrazione comunale e alle forze dell’ordine un pronto intervento e all’azienda Ctt Nord una soluzione definitiva del problema modificando l’ubicazione della fermata del bus.

“Visto Il protrarsi della sosta selvaggia al San Luca – dichiarano i quattro rapprsentanti sindacali – e venendo a mancare le principali norme di sicurezza per la salita e la discesa dell’utenza e per il normale svolgimento del servizio di trasporto pubblico, chiediamo all’amministrazione comunale e al comando della polizia municipale un pronto intervento per risolvere questa pericolosa anomalia che compromette la sicurezza dei lavoratori e dell’utenza”.
“Visto che la situazione si protrae da diversi mesi – proseguono i quattro – e dopo aver denunciato più volte il problema ci troviamo costretti a chiedere all’azienda Ctt lo spostamento in tempi brevissimi del capolinea della Lam Blu, dall’ingresso dell’ ospedale, alla fermata di via Carlo Piaggia. Consapevoli del disagio che la situazione andrà a creare per l’utenza auspichiamo che il problema venga risolto in tempi brevi”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.