Un parco in viale Einaudi: “Stop allagamenti”

A S. Anna i progetti Piu non porteranno soltanto nuove infrastrutture e modifiche alla viabilità. nel quartiere, e in particolare in alcune zone ‘a rischio’, si cercherà di risolvere anche il problema degli allagamenti. Lo ha annunciato l’assessore Celestino Marchini all’assemblea di ieri sera (12 aprile).

“Saranno realizzati – spiega il consigliere comunale di Lucca Civica, Gabriele Olivati – interventi per il deflusso delle acque lungo viale Einaudi e piazzale Sforza. L’area tra via Matteotti e viale Einaudi è un polmone verde per il quartiere. Sarà interessata da lavori in cui il Comune, grazie ai fondi vinti, realizzerà un parco e migliorerà la zona dei campi sportivi. Un’iniziativa che rischiava di essere vanificata dal rischio di allagamenti. Da decenni, gli abitanti segnalavano il problema del cosiddetto tubone: il fosso di raccolta delle acque, collegato al canale che corre di fianco alla via Pisana, era ostruito in un tratto interrato. Con i nuovi lavori questa situazione, finalmente, sarà risolta. Assieme alla riqualificazione del parco, è prevista infatti la realizzazione di una cassa di espansione, e di un tubo largo un metro, che passerà sotto viale Einaudi, e collegherà i fossi dei campi alla rete esistente di raccolta delle acque”.
“Ma non solo: nella zona di piazzale Sforza, la ditta che ha vinto l’appalto ha acquistato un terreno accanto al piazzale, su cui sarà realizzata un’altra cassa di espansione: il tutto sarà ceduto a titolo gratuito al Comune – annuncia Olivati. Un grandissimo miglioramento nella salvaguardia idraulica nel quartiere, che si va ad aggiungere agli interventi per la riqualificazione del verde, alla realizzazione del centro civico, di una pista ciclabile, del sottopassaggio ciclopedonale, e della rotonda davanti porta Vittorio Emanuele”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.