Giudice della Consulta a Lucca per la Fondazione Pera

Ospite d’eccezione per la lectio magistralis che inaugurerà, come di consueto, la quinta edizione del corso di alta formazione della Fondazione Giuseppe Pera. Sarà infatti la professoressa Silvana Sciarra, la quinta donna a fare parte della Corte costituzionale e la prima ad essere stata eletta dal Parlamento in seduta comune, a tenere giovedì (3 maggio), alle 16 in Cappella Guinigi, l’incontro pubblico e a ingresso gratuito dal titolo La solidarietà e il sistema previdenziale.

Silvana Sciarra, professore emerito dell’Università degli studi di Firenze e giudice della Corte Costituzionale, sarà dunque l’ospite d’onore di questo appuntamento ormai consolidato nel mondo del giuslavorismo. Sciarra, studiosa di diritto del lavoro e autrice di numerosi volumi, affronterà i due temi cardine dell’intero corso: il sistema previdenziale, con le sue inevitabili e sempre più frequenti modifiche, e la solidarietà, elemento essenziale quando si parla di società e previdenza, tematiche dense di implicazioni nel tempo della crisi. La docente attualmente insegna diritto del lavoro e diritto sociale europeo all’Università di Firenze, ma ha insegnato in varie università, fra cui Ucla e Harvard Law School, Columbia Law School e Università di Cambridge.
Il corso di alta formazione prenderà il via il 4 maggio, sempre in Cappella Guinigi, e proseguirà fino al 29 giugno con cadenza settimanale, portando all’attenzione degli iscritti vari argomenti legati al sistema previdenziale: dal pensionamento alla genitorialità, dalle tutele al fondo di garanzia.
C’è tempo fino al 3 maggio per iscriversi al corso, collegandosi direttamente a questo link (clicca qui). Il corso, la lectio magistralis e i singoli moduli sono accreditati per gli avvocati, i commercialisti e i consulenti del lavoro della provincia di Lucca. Per informazioni: segreteria@fondazionegiuseppepera.it ; www.fondazionegiuseppepera.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.