Quantcast

Acqua, costituito il nuovo direttivo dell’Ait

Si è costituito in maniera definitiva il nuovo Consiglio direttivo dell’Autorità idrica Toscana. Dopo l’aggiornamento e la revisione della legge 69/2011, che istituiva un”unica autorità regionale per il controllo e la regolazione del servizio idrico integrato, il Consiglio direttivo, a differenza del passato, acquisisce il valore di organo e diventa il vero motore della governance dell’acqua in Toscana. L’assemblea dell’Ait ha ratificato le scelte indicate e adesso sarà compito dei primi cittadini dei comuni suddetti approvare gli atti fondamentali delle politiche dell’acqua in Toscana. 

Fanno parte del nuovo Consiglio Direttivo due sindaci per ciascuna delle sei conferenze territoriali (3 per quella che comprende Firenze), che rappresentano tutte le zone della regione. Si tratta dei sindaci di Lucca e Viareggio, di Pisa e Capraia-Limite, di Firenze, Prato e Pistoia, di Arezzo e Foiano della Chiana, di Livorno e Piombino, di Grosseto e Rapolano Terme.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.