Quantcast

Allo stadio la raccolta firme per i Monti Pisani

Una raccolta firme per ottenere i fondi utili a realizzare opere idrogeologiche necessarie dopo il devastante incendio del 24 settembre. È l’iniziativa del Fai (Fondo ambiente italiano) in collaborazione con i tifosi della Curva ovest in occasione della partita casalinga con il Siena, che si terrà domani pomeriggio alle 18,30.

L’incendio, probabilmente di natura dolosa, ha distrutto due milioni di ulivi e bruciato dodici case, lasciando quindi alcune famiglie senza tetto e pure senza lavoro. Un disastro sociale ed ecologico, che ha coinvolto anche il Monte Serra sul versante lucchese. La raccolta firme ha lo scopo di far votare il Monte Pisano nell’ambito del censimento dei luoghi del cuore del Fai, attualmente al secondo posto nazionale su oltre 36mila luoghi votati dagli italiani. L’obiettivo è raggiungere una posizione per ottenere i fondi necessari dal governo per le opere di carattere idrogeologico, le quali al momento tardano ad arrivare, e scongiurare i rischi per un’intera comunità.
Appuntamento fuori dalla Curva Ovest del Porta Elisa a partire dalle 17.
A promuovere la raccolta firme nel territorio della provincia di Lucca Fabiola Franchi, ondatrice del comitato insieme per il Monte Pisano (Comune di Calci e di Vicopisano e Consulta delle Associazioni), l’assessore di Capannori, Serena Frediani, capofila del coordinamento dei comuni del Monte Pisano e i consiglieri comunali di Lucca e membri della commissione speciale sulla Lucchese Fabio Barsanti e Leonardo Dinelli.
Questo il link per votare: https://www.fondoambiente.it/luoghi/monte-pisano?ldc

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.