Quantcast

Assi viari, Tambellini: “Occasione da non perdere”

Un finanziamento cospicuo messo a disposizione da Anas per realizzare la prima parte del sistema tangenziale di Lucca. Un’infrastruttura che, nei progetti, mira a liberare la rete stradale della piana dal traffico pesante, dando un sostegno adeguato allo sviluppo del territorio. Gli assi viari rappresentano per l’amministrazione comunale di Lucca un obiettivo da non fallire. E per questo, il sindaco Alessandro Tambellini ha convocato per lunedì (3 dicembre) una riunione a Palazzo Orsetti con i parlamentari e gli amministratori locali per fare il punto della situazione sull’iter del progetto e, tutti assieme, chiedere al ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli un incontro urgente sull’argomento e una presa di posizione che sgombri il campo da qualsiasi incertezza e confermi il via ai lavori per il 2019. Le adesioni sono state molte e da ogni schieramento politico anche se spicca l’assenza, almeno per ora, del presidente della Provincia e sindaco di Capannnori Luca Menesini. Il numero uno di Palazzo Ducale ha rilanciato, ponendo delle condizioni per la sua partecipazione al summit (Leggi qui).

Saranno presenti all’incontro i senatori Massimo Mallegni (Fi), Andrea Marcucci (Pd), i deputati Umberto Buratti (Pd), Gloria Vizzini (M5S), Riccardo Zucconi (FdI), l’ex deputata Raffaella Mariani (Pd), il consigliere regionale Stefano Baccelli (presidente della commissione territorio, ambiente, mobilità e infrastrutture), la consigliera regionale Elisa Montemagni (Lega), i sindaci di Altopascio Sara D’Ambrosio, di Montecarlo Vittorio Fantozzi e di Porcari Leonardo Fornaciari, gli assessori del Comune di Lucca Gabriele Bove, Serena Mammini e Celestino Marchini.
Tra le adesioni farebbe scalpore, se sarà confermata, la mancanza del nome di Luca Menesini: il sindaco di Capannori e presidente della Provincia ha ribadito anche oggi la sua contrarietà al progetto “così com’è” minacciando di fare quanto in suo potere per impedire la realizzazione degli assi secondo l’attuale progetto dal territorio del Comune che amministra (Leggi qui). In serata la nota con cui ha sottoposto a condizione la partecipazione alla riunione: incontro aperto alla stampa, con i tecnici e carte alla mano.
Sempre di oggi, invece, una nota del Pd territoriale che cerca di mediare le diverse e invita Anas a recepire le modifiche al progetto secondo quanto emerso dall’inchiesta pubblica (Leggi qui).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.