Mercati straordinari, ok al calendario degli eventi

Mercati straordinari, ora c’è il calendario. È stato approvato dalla giunta l’elenco degli eventi che si svolgeranno fino alla metà di dicembre a Lucca.
Il calendario è frutto di un percorso di concertazione fra l’amministrazione comunale e le associazioni di categoria e vede una ricca programmazione di oltre 130 mercati che saranno presenti sul territorio e che si aggiungono ai mercati del Piano del commercio sulle aree pubbliche.

“Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti insieme alle categorie – dichiara l’assessore allo sviluppo economico Valentina Mercanti – L’offerta è vasta e si aggiunge a quella dei mercati inseriti nel Piano del commercio, andando a valorizzare i prodotti del territorio e i mercati come luogo d’incontro e di scambio. Sarà importante nei prossimi mesi lavorare insieme per rilanciare anche quelli che si svolgono nelle varie frazioni e creare così nuove occasioni commerciali nei paesi. Si tratta infatti di un settore importante, del quale stiamo cercando di far emergere il ruolo commerciale, ma anche culturale e sociale”.
Il lavoro che è stato fatto è andato nella direzione del più ampio coinvolgimento di zone diverse della città rispetto a quelle tradizionalmente più richieste per lo svolgimento degli eventi commerciali. Così, accanto alle classiche piazza Napoleone, piazza San Giusto e piazza San Martino, saranno coinvolte quest’anno anche piazza della Cittadella, piazza San Francesco, piazzale Verdi, piazza San Frediano e Portone dei Borghi. I mercati si svolgeranno prevalentemente nei fine settimana, ma anche nei giorni feriali.
“L’approvazione del calendario dei mercati straordinari da parte della giunta comunale, con oltre 130 eventi è stato il frutto di una intensa concertazione tra l’assessore e le associazioni di categoria dell’artigianato e del commercio – afferma il direttore di Cna Stephano Tesi – Attraverso queste iniziative numerose e diffuse si ottiene un duplice obiettivo. Da una parte valorizziamo le nostre imprese artigiane e i loro prodotti di qualità rigorosamente made in Italy, dall’altra si aumenta l’attrattività delle piazze che si animano con ricadute positive anche sulle attività presenti in quelle aree. Ottima la collaborazione tra i diversi soggetti che ha dimostrato la validità del metodo della concertazione, con l’elaborazione di un programma per l’intero anno 2019, consentendo di dare organicità e visibilità a questi eventi”.
L’offerta che è stata selezionata è basata sulla qualità e legata prevalentemente al territorio: mercati di artigianato con prodotti made in Italy e fatti a mano si alternano a mercati di prodotti tipici, fiori. Saranno presenti anche altri tipi di eventi, come il mercatino francese, lo street food, il mercato piemontese e quello del cioccolato. Torna anche Luccapottery, raduno di ceramisti che propone laboratori per i bambini, le mamme artiste, l’artigianato di piazza della Cittadella e si raddoppiano gli appuntamenti con arti e mestieri.
“Ringraziamo l’amministrazione di Lucca per il coinvolgimento delle associazioni in questa importante pianificazione – dice la responsabile di Confesercenti Lucca Valentina Cesaretti – Il lavoro svolto va nella direzione di riqualificare le attività mercatali e chi opera nel commercio ambulante. Lo strumento va inoltre nella direzione di valorizzare il tessuto commerciale e turistico della nostra città e delle sue periferie, nell’ottica di promuovere al meglio il nostro territorio”.
“Da parte nostra – commenta il direttore di Confcommercio Rodolfo Pasquini – registriamo con piacere il fatto che le nostre proposte in questo settore siano stata favorevolmente accolte. Confcommercio, come ha sempre sostenuto, giudica importante la realizzazione di nuovi eventi mercatali improntati alla qualità, certa del fatto che essi rappresentino un elemento di richiamo turistico e commerciale di sicuro successo capace di attrarre non solo visitatori esterni, ma anche i lucchesi stessi”.
Il calendario dei mercati straordinari verrà pubblicizzato attraverso una brochure. Restano fuori dal calendario gli eventi commerciali natalizi, che saranno oggetto di una programmazione ad hoc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.