Da Capannori scatti ‘alieni’ sulla superficie lunare

Una base aliena sulla Luna? È quanto pensa di avere scoperto un capannorese, che ha sottoposto quanto è riuscito a fotografare alle associazioni ufologiche.
Si tratta di un appassionato amatoriale che con la sua Canon collegata ad un telescopio avrebbbe osservato due strane anomalie sul suolo lunare. Le foto, analizzate dall’ufologo ligure Angelo Maggioni, mostrerebbero due presunti oggetti di diversa dimensione, colore e forma che potrebbero rappresentare, secondo la loro interpretazione, una base aliena e un’astronave.

“Chissà – si chiede l’ufologo Angelo Maggioni – se l’appassionato osservatore toscano non abbia davvero immortalato qualcosa di straordinario che prova la presenza e l’esistenza di altre forme di vita. Oppure potrebbero essere i resti della sonda israeliana della space company SpaceIl che si è schiantata sulla Luna l’11 aprile alle 21,30 circa ora italiana. A 22 chilometri dal suolo aveva rilasciato un suo ultimo autoscatto che potrebbe essere una zona vicino agli oggetti fotografati dall’appassionato amatoriale toscano. Anche il collega ufologo indipendente Emilio Acunzo ritiene che gli scatti meritino attenzione e approfondimenti senza comunque escludere fattori convenzionali come impatti di meteore o di satelliti”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.