Quantcast

Nozzano, protezione civile incontra i cittadini

Tre appuntamenti per la protezione civile ‘porta a porta’, il progetto del Comune che porterà nei territori la spiegazione del sistema di protezione civile comunale e del meccanismo dell’allerta.
Dopo il primo incontro a Santa Maria a Colle, prosegue la presenza nell’Oltreserchio da parte dell’amministrazione Tambellini e della protezione civile. Da qui, infatti, la prossima settimana prenderà piede il progetto La Protezione Civile bussa alla tua porta!, promosso e ideato dal Comune.

Domani (29 maggio) alle 18, al circolo Mcl di Nozzano Castello si terrà il secondo incontro pubblico di presentazione del percorso nato per accorciare le distanze tra cittadini, amministrazione comunale e Protezione Civile e per rendere le comunità più consapevoli sui rischi e sulle allerte, più informate, più collegate tra di loro e quindi più sicure. A illustrarlo ci saranno l’assessore alla sicurezza del territorio, Francesco Raspini, insieme con il responsabile della protezione civile, Andrea Sodi, e i tanti volontari che hanno aderito al progetto.
Proprio nei territori dell’Oltreserchio (Santa Maria a Colle, Ponte San Pietro, Nozzano, Maggiano, Cerasomma, San Macario, Sant’Alessio, Monte San Quirico), a partire dalla prossima settimana, i volontari delle associazioni di Protezione Civile busseranno direttamente a casa delle persone che vivono nelle zone più fragili e vulnerabili del comune di Lucca, per iscriverli al nuovo portale di allertamento, spiegare loro quali siano i comportamenti corretti da tenere in caso di allerta e raccogliere eventuali segnalazioni da inoltrare e far seguire direttamente agli uffici comunali.
Il gazebo della Protezione Civile sarà poi in trasferta alla sagra di Antraccoli venerdì (31 maggio) e al mercato di piazzale Don Baroni sabato (1 giugno): anche in queste occasioni i volontari, oltre a spiegare il progetto ai cittadini, aiuteranno gli interessati a registrarsi sul nuovo portale.
Si ricorda che per aderire al progetto La Protezione Civile bussa alla tua porta! occorre iscriversi attraverso il sito del Comune, www.comune.lucca.it/infopop, cliccando sul tasto registrati. Da tre settimane, inoltre, l’amministrazione comunale ha attivato il canale Telegram, come strumento di messaggistica istantanea utile per divulgare informazioni, allerte, segnalazioni. In questo caso è sufficiente scaricare l’applicazione, cercare @comunelucca e cliccare sulla scritta unisciti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.