Lucca, al via lo spazzamento di strade e piazze foto

Una novità per migliorare il decoro e la pulizia del centro e dei quartieri. Al via a Lucca lo spazzamento meccanizzato programmato di strade e piazze. Un’iniziativa complessa ma organizzata nei minimi dettagli da Sistema Ambiente Spa insieme al Comune di Lucca e, in particolare, con l’ufficio ambiente, traffico e polizia municipale. Una svolta importante per il centro storico e per i quartieri che donerà al territorio un maggior decoro urbano in termini di pulizia della viabilità dal pulviscolo e dai residui di rifiuti dispersi sul territorio. L’operazione è molto articolata ma è stata studiata per rendere il servizio efficace e, contemporaneamente, recare minori disagi possibili a cittadini e commercianti. Inoltre, i primi mesi, in particolare da ottobre a fine anno – saranno sperimentali e quindi utili a recepire eventuali richieste e aggiustamenti utili per trovare il punto di incontro tra le diverse esigenze. Lo spazzamento meccanizzato programmato inizierà la prima settimana di ottobre e interesserà complessivamente 100 chilometri di strade oltre ai circa 20 chilometri già all’attivo all’interno delle Mura.

Per quanto riguarda il centro storico la novità riguarda la programmazione mensile di pulizia di piazze e strade, da effettuarsi nell’arco temporale compreso tra la prima e la seconda domenica del mese, per la quale si renderà necessario effettuare ordinanze di “divieto di sosta” per permettere uno spazzamento completo ma in orari consoni a non intralciare la vita cittadina (fasce orarie differenziate ma tutte in orario mattutino). Le zone interessate in particolare sono: piazza S.Maria, piazza dei Servi, via dei Bacchettoni, piazzale Verdi e piazza della Magione, piazza San Romano, via del Pallone, via Carrara, Corso Garibaldi, piazza San Donato.
Rientrano in questa operazione anche le piazze che già attualmente sono oggetto di spazzamento e che sono, solo per citarne alcune: piazzale S.Donato, piazzale Verdi, piazza del Giglio, piazza S.Martino, piazza Antelminelli, piazza S.Michele, piazza Bernardini, piazza S.Maria, piazza della Colonna Mozza, piazza S.Pietro Somaldi e piazza S.Salvatore.
Anche i quartieri intorno alle Mura e oltre sono interessati dallo spazzamento programmato che, per ciascuna zona, avrà cadenza quindicinale. Questo vuol dire che in alcune zone la pulizia sarà effettuata la prima e la terza settimana del mese, per altre zone la terza e la quarta settimana. Ciò a garanzia di una costante manutenzione del decoro urbano. Le aree coinvolte sono: San Concordio, Sant’Anna, S.Marco, Arancio, S.Filippo, area Ex Pubblici Macelli. Per queste zone la distanza totale coperta dal servizio sarà di 80 chilometri. Altri 20 chilometri totali interesseranno invece le frazioni di Santa Maria del Giudice, Santa Maria a Colle, Nozzano, Ponte a Moriano. Qui saranno oggetto di spazzamento le principali piazze e le vie maggiormente frequentate. Solo a titolo esemplificativo, a Ponte a Moriano, le operazioni sono previste nella piazza antistante il Teatro Nieri, piazza Del Popolo, i parcheggi nella zona e la viabilità che collega il centro alla stazione ferroviaria mente, a Santa Maria a Colle sarà principalmente coinvolta l’area del cimitero e le viabilità limitrofe.
Gli orari di spazzamento nei quartieri sono in genere compresi tra le 6,30 e le 9 e tra le 9,30 alle 12, a seconda che si tratti di zone prevalentemente commerciali (il primo orario) o frazioni tipicamente residenziali (secondo orario) in modo da non impattare con le esigenze di cittadini e commercianti senza però trascurare l’efficacia del servizio che va a garantire un ambiente più vivibile e una maggiore qualità della vita oltre che dell’immagine stessa del territorio. Per molte delle aree interessate non è necessario prendere provvedimenti in tema di sosta e viabilità, per altre invece, interessate dai parcheggi, sarà necessario effettuare delle ordinanze con “divieto di sosta” temporaneo negli orari di spazzamento che, come detto, saranno presto al mattino per zone commerciali e durante la mattina per zone residenziali. Le disposizioni previste dalle ordinanze del Comune saranno ben visibili grazie a cartelli provvisori appositamente creati per dare la più capillare informazione agli abitanti e che saranno apposti nelle aree interessate con due giorni di anticipo rispetto all’orario di inizio dello spazzamento programmato in quelle strade e piazze. Le operazioni, nel dettaglio, consistono nell’invio di un mezzo con autista e un operatore. Quest’ultimo procederà innanzi alla spazzatrice munito di strumenti appositi (come ad esempio il soffione) per portare i rifiuti e il pulviscolo al centro della strada. Dietro di lui quindi procederà il mezzo che aspirerà il materiale lasciando dietro di sé strade pulite e decorose.
“Siamo particolarmente soddisfatti per l’avvio della nuova organizzazione dello spazzamento e per l’allargamento del servizio sia a nuovi spazi del centro storico che in alcune importanti frazioni del territorio comunale – afferma l’assessore all’ambiente Francesco Raspini – la fase sperimentale durerà due mesi proprio per consentire ai cittadini di prendere familiarità con gli orari e consentire a Sistema Ambiente di raccogliere da loro tutte le indicazioni che vorranno offrirci in modo da mettere a punto con il servizio nel migliore modo possibile. È chiaro che in tutti i casi ci sarà una maggiore efficienza che porterà quindi a un maggior qualità dell’ambiente e del decoro delle nostre piazze e strade”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.