Quantcast

Sosta in città, vertice del commercio su nuovo piano

Chiamata a raccolta dei commercianti per quella che viene vista come “l’ultima speranza per salvare gli stalli blu esistenti”. Confcommercio e la sua Commissione Città di Lucca organizzano infatti per martedì 10 settembre alle 21 a Palazzo Sani, sede dell’associazione, una importantissima riunione aperta a tutti gli imprenditori lucchesi, del centro storico e dei quartieri della prima periferia. All’ordine del giorno, una analisi approfondita del nuovo piano della mobilità e della sosta a cui l’amministrazione comunale sta lavorando.

Nel corso della serata, alla quale sono invitati tutti gli imprenditori, i funzionari di Confcommercio esporranno le ricadute gravissime sul fronte della accessibilità, della sosta e della viabilità che il piano, nella sua attuale stesura, andrebbe a causare non soltanto per le attività del centro storico, ma anche lungo la circonvallazione cittadina e nei principali quartieri della periferia come Arancio, Borgo Giannotti, Sant’Anna e San Concordio, già oggi in sofferenza e intasati dal traffico. Della questione Confcommercio e Commissione si stanno occupando già da diverse settimane, una volta entrati in possesso delle carte tecniche predisposte dall’amministrazione comunale: un impegno che si è tradotto in una prima serie di riunioni con l’amministrazione stessa, ma che adesso necessita di un momento di condivisione e di confronto con tutti gli imprenditori lucchesi. Durante la serata di martedì, infatti, verranno raccolte tutte le osservazioni presentate dai commercianti presenti all’incontro, per poi racchiuderle “nero su bianco” in un documento ufficiale da protocollare all’amministrazione. La scorsa settimana Confcommercio e Commissione hanno chiesto proprio all’amministrazione lo spostamento della data del 7 settembre come termine per l’invio delle osservazioni al piano, vista l’importanza e la complessità di “un tema che non poteva e non può essere né presentato né affrontato con la dovuta cura nei mesi estivi quando gli imprenditori – chi in ferie, chi nel cuore dell’alta stagione turistica – non hanno tempo materiale per approfondire una questione di tale importanza. L’amministrazione ha risposto spiegando che il termine del 7 non verrà spostato, ma ci saranno comunque altre finestre per presentare le osservazioni”. Da qua la decisione di convocare immediatamente l’assemblea di martedì 10, per la quale Confcommercio e Commissione auspicano una partecipazione massiccia da parte degli imprenditori del territorio. “Deve essere chiaro – si legge in una nota congiunta – che questo piano della mobilità rappresenta l’ultima speranza di salvaguardare i pochi parcheggi rimasti a disposizione dei fruitori delle attività commerciali. Questo è un piano dall’importanza enorme, che merita la massima attenzione da parte della categoria che rappresentiamo. E ad oggi, purtroppo, la nostra preoccupazione è enorme oltre che per i nuovi varchi telematici previsti nel piano e ai quali abbiamo già avuto di dare battaglia nelle sedi opportune e anche a mezzo stampa, anche perché l’ampliamento della ztl oltre a dilatare il già grave problema della accessibilità al centro storico, comporterà un intasamento ulteriore del traffico sui viali di circonvallazione e nei quartieri della prima periferia, i cui parcheggi diventeranno aree di sosta a servizio del centro storico”. “Il nuovo piano – proseguono Confcommercio e Commissione – nella sua attuale stesura, non prevede nessuna nuova area di sosta a stallo blu, pur chiamandosi piano della sosta, e al contrario mira a rendere promiscui, ovvero sia a disposizione anche dei residenti, circa 900 posti auto oggi a stallo blu. Uno scenario a dir poco disastroso per l’accessibilità ai nostri negozi e alle nostre imprese, che chiama in causa tutti i commercianti, a tutto vantaggio ancora una volta della grande distribuzione e di quei centri commerciali artificiali dotati di parcheggi comodi e gratuiti. Ecco perché è importante partecipare all’assemblea del 10 settembre. Ed ecco perché è fondamentale predisporre una serie di osservazioni mirate e puntuali, zona per zona”. In questi giorni gli uffici di Confcommercio predisporranno una serie di copie delle tavole tecniche del piano della mobilità, in modo che i commercianti interessati abbiano modo di prenderne visione prima ancora di martedì prossimo e arrivare così già preparati all’assemblea in programma la prossima settimana a Palazzo Sani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.