Quantcast

Trasloco Giorgi a Saltocchio o in viale Marti

La Provincia di Lucca ha nominato oggi la commissione tecnica che valuterà dal punto di vista dei requisiti richiesti, e della funzionalità dell’immobile, le due offerte giunte alla Provincia di Lucca in relazione alla manifestazione di interesse per la ricerca di un edificio adatto ad accogliere 11 aule e 5 laboratori per gli studenti dell’istituto professionale Giorgi di Lucca che, dal prossimo anno scolastico, non potranno più essere ospitati nella sede di via del Giardino Botanico di proprietà della Camera di Commercio di Lucca.

Le due offerte giunte sui tavoli di Palazzo Ducale (la scadenza era alle 12 di oggi, 12 settembre) riguardano l’edificio denominato dei frati di Saltocchio (che già in passato aveva ospitato una scuola) e l’immobile ex sede Enel sul viale Marti a Lucca.
Ricordiamo che il nuovo piano riorganizzativo concordato dalla Provincia con la dirigenza scolastica del polo scientifico tecnico professionale Fermi-Giorgi, per la nuove sedi del professionale Giorgi prevede l’utilizzo di tre classi nella sede di via Santa Chiara (che già ospitava una parte degli studenti), e lo spostamento delle altre classi più i laboratori nell’edificio che dovrà essere scelto dalla Provincia.
Della commissione tecnica che si occuperà delle verifiche dei requisiti ed effettuerà i necessari sopralluoghi, fanno parte la dirigente dell’ufficio tecnico della Provincia architetto Francesca Lazzari, altri due tecnici dell’ente, e il dirigente scolastico Massimo Fontanelli o un suo delegato. La commissione in questione, al di là delle verifiche, si riserva la possibilità di acquisire anche altri pareri sull’immobile da parte del Comune di Lucca, dei vigili del fuoco e della Asl, Azienda sanitaria Toscana Nord Ovest.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.